Sport Ultime Notizie

Coppa Italia, contro il Frosinone sfida di serie A senza precedenti

10 Agosto 2018

author:

Coppa Italia, contro il Frosinone sfida di serie A senza precedenti

Per la prima volta il Südtirol affronterà una squadra della massima serie in una gara ufficiale.  
Si gioca domenica (20.30) a porte chiuse e in campo neutro, quello del “Vigorito” a Benevento. 

Questa domenica, 12 agosto, il nuovo Südtirol è di scena allo stadio “Ciro Vigorito” di Benevento  (calcio d’inizio alle ore 20.30) per affrontare il Frosinone, neopromosso nel campionato di serie A. I laziali contenderanno ai biancorossi la qualificazione ai sedicesimi di finale di Coppa Italia. Chi prevarrà nella sfida del “Vigorito” affronterà la vincente della sfida fra il Torino ed il Cosenza.
Respinto il ricorso del club laziale, il match Frosinone – Südtirol si giocherà a porte chiuse e in campo neutro – quello di Benevento, appunto – in seguito alla sanzione comminata alla Società ciociara per comportamento giudicato antisportivo da parte dei propri tesserati e dei propri tifosi in occasione della gara di ritorno della finale playoff di serie B contro il Palermo, gara che – lo scorso 16 giugno – ha regalato la promozione in A al Frosinone.
In Coppa Italia capitan Fink e compagni hanno superato brillantemente i primi due turni, imponendosi dapprima al Druso per 2-1 sulla formazione laziale di serie D dell’Albalonga (reti di Costantino e Vinetot) e poi espugnando il “Pier Luigi Penzo” di Venezia grazie al gol-vittoria all’89’ di Alessandro Fabbri che ha permesso ai biancorossi di imporsi per 1-0 sulla formazione lagunare che milita in serie B.
Per la prima volta nella sua storia sportiva il Südtirol affronterà una squadra di serie A in una partita ufficiale, mentre per il Frosinone quella di domenica sarà la prima gara ufficiale della nuova stagione.
Frosinone – Südtirol si gioca con la formula della gara unica, ad eliminazione diretta. In caso di parità al termine dei 90′ regolamentari si ricorrerà a due tempi supplementari da 15 minuti ciascuno ed eventualmente ai calci di rigore.

IN CAMPO.
Al “Vigorito” mister Paolo Zanetti dovrà rinunciare ancora agli infortunati Tait, Crocchianti e Della Giovanna.

I NOSTRI AVVERSARI AI RAGGI X.
Dopo due stagioni di purgatorio in B, nel giugno scorso il Frosinone ha riconquistato la serie A, dove aveva militato per la prima volta nella sua storia sportiva nella stagione 2014-2015. Fallita clamorosamente la promozione diretta per effetto del pareggio casalingo contro il Foggia maturato negli ultimissimi minuti di gioco dell’ultima giornata di campionato, il ritorno nella massima serie dei ciociari è arrivato attraverso i playoff e grazie alla vittoria nella doppia finale contro il Palermo.
Al timone della squadra è stato confermato il giovane ed emergente allenatore Moreno Longo. E’ stata mantenuta anche l’ormai storica ossatura portante della squadra, rappresentata dai vari Matteo Ciofani, Sammarco, Soddimo, Dionisi e Daniel Ciofani, quest’ultimo capitano e bomber della squadra ciociara.
Per il ritorno in serie A sono stati operati alcuni innesti mirati, quelli dei portieri Marco Sportiello (dalla Fiorentina) e Alessandro Iacobucci (dalla Virtus Entella), dei difensori centrali Bartosz Salamon (dalla Spal) ed Edoardo Goldaniga (dal Sassuolo), del terzino sinistro ex Juventus e Stoccarda Cristian Molinaro (dal Torino), dei centrocampisti Lorenzo Crisetig (dal Bologna) e Emil Hallfredsson (dall’Udinese), dell’attaccante Stipe Perica (dall’Udinese).
Il Frosinone è reduce da una tournée in Canada, dove ha svolto parte della preparazione estiva.
Contro il Südtirol in dubbio la presenza del capitano e bomber ciociaro Daniel Ciofani, che anche in settimana si è allenato a parte.
La possibile formazione iniziale del Frosinone (3-5-2):
Sportiello; Goldaniga, Terranova, Krajnc; M. Ciofani, Chisbah, Hallfredsson, Crisetig, Molinaro; Perica, Dionisi

GLI “EX” DELLA PARTITA.
Uno soltanto, e gioca nel Frosinone, che lo ha messo sotto contratto (sino al 2020) ad inizio di questa settimana. Stiamo parlando del 27enne estremo difensore pescarese Alessandro Iacobucci, che ha difeso la porta del Südtirol in serie C1 nella stagione 2011/2012, collezionando 33 presenze in campionato.

I PRECEDENTI.
Sono due e risalgono entrambi al campionato di C1 2011/2012, col Südtirol che si aggiudicò entrambi i confronti: il primo al Druso (1-0, con gol del trentino Amedeo Calliari) e il secondo al “Matusa” di Frosinone: (1-2, con reti della vittoria di Manuel Fischnaller su rigore e di Alessio Grea).

L’ARBITRO.
Fabio Maresca di Napoli (Fabrizio Posado di Bari e Emanuele Prenna di Molfetta)

In foto: Simone Zanon/c-Ufficio Stampa – Fotosport Bordoni.   

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *