Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Polizia intensifica i controlli in centro, espulsi tre irregolari

21 Agosto 2018

author:

Bolzano. Polizia intensifica i controlli in centro, espulsi tre irregolari

Incessante attività della Questura di Bolzano nel controllo del territorio e nel contrasto alla criminalità diffusa. Nel week end appena trascorso sono stati identificati dalla Polizia di Stato oltre centro persone di nazionalità straniera. Tra questi, sono risultati irregolari in venti e per tre è stata disposta l’espulsione per ordine del Questore Racca con accompagnamento presso il  Centro per il Rimpatrio di Torino.
L’attività di controllo si è svolta con particolare attenzione nelle zone cittadine colpite maggiormente da episodi criminali legati allo spaccio e ad episodi violenti occorsi negli ultimi giorni, nonché nei luoghi pubblici dove persone non in regola sul territorio bivaccano e arrecano disturbo alla cittadinanza.
Sono stati identificati oltre cento stranieri e circa una ventina di loro sono stati accompagnati in Questura per verificare la loro posizione. Per tre di essi, due tunisini e un algerino è stata disposta l’espulsione immediata con traduzione al Centro per il Rimpatrio di Torino.
Tra gli irregolari accompagnati e successivamente espulsi, tutti gravati da numerosi precedenti, erano presenti persone dedite ad attività criminose.
Un tunisino era stato più volte artefice di furti aggravati, furti in appartamento e nel gennaio scorso di un incendio doloso presso una abitazione nella città di Padova.
L’altro tunisino, noto alle Forze dell’Ordine per attività di spaccio, era stato fermato nel marzo scorso in via Mayr Nusser con dieci grammi di cocaina suddivisi in venticinque dosi e un grammo di eroina.
Infine, l’algerino in Italia da molto tempo, era stato responsabile negli ultimi anni di molteplici furti in esercizi commerciali mediante l’utilizzo di borse o buste schermate con fogli di alluminio volte ad eludere i sistemi antitaccheggio. Il ladro ha colpito diversi negozi della provincia di Bolzano mettendo in seria difficoltà gli esercenti. Gli obiettivi erano i più vari, da negozi di vestiti, come Sportler a Merano, a negozi di elettronica, come Mediaworld a Bolzano. I furti, compiuti con questo astuto stratagemma, hanno arrecato negli anni diverse migliaia di euro di danni dei vari negozianti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *