Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Metrobus. Viale Druso, trappola per bici e moto, auto in coda, al centro due corsie libere per i bus

7 Agosto 2018

Bolzano. Metrobus. Viale Druso, trappola per bici e moto, auto in coda, al centro due corsie libere per i bus

Corrarati, “vogliamo aree di sosta riservate”, Fortini, “subito marciapiedi condivisi”
I lavori di riassetto di viale Druso per la realizzazione delle corsie preferenziali sono conclusi e ora siamo giunti alla prova dei fatti. In corrispondenza delle isole con pensiline realizzate al centro del viale per far scendere i passeggeri del Metrobus, le corsie riservate alle auto sono strette. Se ci si trova davanti anche solo una bicicletta è impossibile superarle. Inevitabile la formazione di code. Ai molti automobilisti che criticano la nuova situazione si aggiunge ora la preoccupazione degli artigiani bolzanini che temono pesanti ripercussioni sul loro lavoro. Si fa portavoce di questa preoccupazione Claudio Corrarati, presidente della Cna . “Gli artigiani e i commercianti che hanno un’attività in via Druso o nelle vie attigue temono la paralisi una volta ultimata l’intera opera (in realtà i lavori sono ultimati) per l’impossibilità di effettuare soste brevi dei veicoli per carico/scarico delle merci o per l’attività di riparazione. Chiediamo al Comune di prevedere delle apposite aree di sosta per l’attività delle imprese e la consegna delle merci.” A causa della collocazione di lunghi tratti di transenne fisse lungo i marciapiedi , infatti, non è più possibile fermarsi per il carico e scarico. Pur prendendo atto della necessità di limitare l’arrivo in città di pendolari a bordo del loro automezzo, e quindi della opportunità del Metrobus, Corrarati fa presente la necessità di consentire il transito e la sosta degli imprenditori e/o clienti di questi per la consegna o il ritiro delle merci. “Vanno realizzate apposite aree di sosta – propone in conclusione Corrarati – per salvaguardare lo svolgimento delle attività delle aziende le cui imprese si affacciano sulla arteria interessata”.
Anche in consiglio comunale si attrezzano le opposizioni. “Queste problematiche sono state analizzate con le organizzazioni di categoria? È la domanda retorica che Maria Teresa Fortini del Movimento 5S scrive in una mozione dove chiede la rapida l’istituzione “di marciapiedi condivisi per pedoni e bici nel tratto di viale Druso tra piazza Adriano e via Marconi, vista la mancanza di ciclabile in questo tratto”
Il Sindaco ha difeso ieri il riassetto di via Druso. “A Bolzano c’è sempre qualcuno che protesta, ma voglio ricordare a tutti che lo scopo di queste modifiche in viale Druso è quello di ridurre il traffico e i pendolari.”

foto, via Druso

Giornalista, scrittrice, editore.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *