Ultime Notizie

Alto Adige. Elezioni. Parola d’ordine l’Autonomia e come migliorarla

24 Agosto 2018

author:

Alto Adige. Elezioni. Parola d’ordine l’Autonomia e come migliorarla

I candidati i del MoVimento 5 Stelle incontrano il ministro Fraccaro.
Questo il tema dell’incontro svoltosi  ieri a Magré tra il  ministro per i rapporti con il Parlamento e la democrazia diretta Riccardo Fraccaro e i candidati del MoVimento 5 Stelle. Erano presenti i candidati di tutte le realtà presenti della Provincia di Bolzano, da Vipiteno alla Bassa Atesina, dalla Val Badia alla Val Venosta.
Critica severa alla Svp, responsabile di un “sistema è bloccato, un feudalesimo del ventunesimo secolo,di piccoli potentati ad uso dei poteri forti”, dove il M5Stelle – è stato detto – vuole instaurare – “un’autonomia migliore che sviluppi il senso di comunità e di partecipazione politica. La nostra Provincia potrebbe far parte dei modelli virtuosi di democrazia diretta presenti nell’arco alpino, ad esempio sul modello della vicina Svizzera, dove le comunità hanno fatto della partecipazione un modello di eccellenza. Le aree di competenza concorrente tra Stato e Provincia devono essere definite, è stato ribadito, secondo una governance multilevel, cioè basata su sinergie a rapporto diretto.
Le tematiche più discusse sono state la sanità e la sicurezza. Grande attenzione è stata dedicata soprattutto il comprensorio di Bolzano “che richiede maggiore sicurezza all’interno delle strutture ospedaliere”.A tal proposito il richiamo al disegno di legge nazionale della ministra alla salute Giulia Grillo che prevede l’introduzione dell’esercito nelle strutture ospedaliere più sensibili quale “buon esempio di sinergia ed ascolto delle esigenze dei cittadini”
Criticatissima l’abolizione dei punti nascita da parte del partito di maggioranza (SVP). “Pensare –è stato detto – che una mamma in procinto di partorire debba affrontare chilometri in territorio montuoso prima di dare alla luce il proprio bambino è follia e tappa le ali al futuro delle nostre comunità.”
Infine, è stato espresso l’auspicio che “l’autonomia aiuti le aziende ad usufruire nel miglior modo possibile dei fondi europei per primeggiare nello scenario internazionale tenendo conto del fatto che durante l’ultimo ciclo di programmazione, molti fondi strutturali già assegnati, sono stati revocati per assenza di progetti”

Foto. Fraccaro incontra i candidati 5 Stelle dell’Alto Adige

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *