Cultura & Società Ultime Notizie

Alto Adige. Alto il tasso dei suicidi minorili, la Rete di prevenzione elabora un piano organico

27 Agosto 2018

Autore:

Alto Adige. Alto il tasso dei suicidi minorili, la Rete di prevenzione elabora un piano organico

Che l’Alto Adige da tempo immemorabile sia un territorio dove si verifica un numero particolarmente elevato di suicidi è un fatto noto, ma ora dalla ricerca per una tesi di Master sono emerse indicazioni raccolte dalla Rete di prevenzione al suicidio. Dal quadro emerge un piano complessivo di prevenzione dei suicidi, maggiori offerte formative ed educative nel campo, il miglioramento del lavoro di rete, l’introduzione di un corso di pronto soccorso psicologico e la creazione di un apposito sito web. Queste in sintesi le indicazioni della Rete di prevenzione del suicidio, sulla base della tesi di Master di Anna Durnwalder, laureata alla Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Innsbruck. Occorre lavorare per elaborare interventi sulle misure necessarie per ridurre a lungo termine il tasso di suicidi, soprattutto tra i giovani. È stato rilevato che molti sono i fattori che interagiscono nell’ambito giovanile. Anna Durnwalder osserva che le cause più frequenti sono la mancanza di un rapporto stabile genitori-figli, eventi critici della vita, pressioni a scuola, richieste eccessive, bullismo e malattie psichiche. Spesso non è una sola singola causa a provocare un suicidio giovanile, ma un complesso di fattori che interagiscono.

In foto, clinica universitaria di Innsbruck

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *