Cultura & Società Ultime Notizie

“Fiducia” è la parola d’ordine per l’alimentare

5 Luglio 2018

author:

“Fiducia” è la parola d’ordine per l’alimentare

Nuovi trend e rapporto con i consumatori al centro del WakeUp organizzato da IDM Alto Adige al NOI Techpark.

Trasparenza, fiducia, posizionamento e identità del proprio brand: nel prossimo futuro questi quattro temi saranno sempre più importanti per le aziende del settore alimentare. Proprio per questo motivo IDM Alto Adige ha dedicato loro molto spazio nel corso della conferenza WakeUp – food trend update, il tradizionale appuntamento sulle tendenze nel settore alimentare che si è svolto oggi.
Quali possibilità offrono alle aziende la crescente attenzione che i consumatori riservano a ciò che mangiano e il loro coinvolgimento sempre più attivo? Queste questioni sono state il filo d’Arianna della conferenza, a cui hanno preso parte quasi 150 persone. «Con quest’iniziativa diamo alle piccole, medie e grandi aziende locali delle chiavi di lettura per interpretare il mercato e muoversi di conseguenza. La concorrenza nel settore alimentare è grande, l’aggiornamento è quindi molto importante», ha commentato Ben Schneider, coordinatore dell’Ecosystem Food di IDM, che accompagna le aziende del settore alimentare nel processo di sviluppo e immissione sul mercato di nuovi prodotti e servizi.
Fornire informazioni trasparenti è una delle prossime sfide individuate da Claudia Laricchia del Future Food Institute di Bologna nel suo intervento. Questa sfida è legata alla sempre maggiore diffusione delle opinioni e delle valutazioni da parte dei consumatori sui social media: «L’emancipazione dei consumatori spinge le aziende a essere più trasparenti», ha osservato Christine Schäfer dell’istituto di ricerca svizzero Gottlieb Dottweiler Institut. Un sistema che può garantire tale trasparenza in tutta la filiera alimentare è quello che si basa sulla condivisione di blocchi di informazioni attraverso la tecnologia blockchain, come spiegato da Massimo Morbiato, fondatore della startup padovana EZ Lab.
Un altro aspetto che acquisterà sempre più importanza è stato affrontato da Lukas Dudek dell’agenzia di comunicazione taste!. Nel suo intervento ha spiegato che, per stabilire una vicinanza e un rapporto di fiducia con il consumatore, sono importanti il linguaggio, i valori e i simboli. Un posizionamento e un’identità ben definiti sono d’altronde molto importanti, come hanno sperimentato le 34 aziende che hanno preso parte al workshop pomeridiano con Christoph Antretter, direttore della società di consulenza strategica IMARK Strategie Beratung di Innsbruck: «Per avere successo sul mercato è importante posizionare in modo chiaro la propria azienda». A tal fine è importante che anche i singoli prodotti siano sviluppati in modo accurato e trovino il giusto target, come avvenuto per gli yogurt, i funghi ed altri alimenti proposti nei due momenti di pausa e sostenuti dall’Ecosystem Food di IDM.

In foto: i relatori e il team del WakeUp di IDM/© IDM.  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *