Politica

Bolzano. Sindaco Caramaschi e SVP, botta e risposta in alta tensione

18 Luglio 2018

author:

Bolzano. Sindaco Caramaschi e SVP, botta e risposta in alta tensione

La SVP chiede chiarimenti. “Se salto, sono pronto a ricandidarmi”, dice Caramaschi.
La riunione di lunedì della SVP sui rapporti tra Sindaco e Vicesindaco non ha portato ancora i chiarimenti che il partito di lingua tedesca desidera.
“Il tema è la coalizione che sostiene Caramaschi, un problema di coinvolgimento: i partiti si parleranno”, questa la posizione del presidente della Provincia Kompatscher che si smarca dalla controversia. Il clima tra Südtiroler Volkspartei e Pd è piuttosto freddo e il prossimo incontro richiesto dal Segretario organizzativo della SVP Gerhard Duregger si farà a breve. Dovrebbe tenersi lunedì, probabilmente in Municipio, e non sarà una riunione ristretta. Ci sarà anche “chi proporrà il sindaco” ha detto l’Obmann cittadino Dieter Steger.
In caso di sfiducia – gli viene chiesto in una intervista al Quotidiano Alto Adige – cosa pensa di fare? “Se vado via, andiamo a casa tutti – Sappiano – aggiunge – che sono pronto a ricandidarmi”.
La questione di fondo riguarda il ruolo del vicesindaco che per la SVP “rappresenta il gruppo linguistico tedesco e ladino”, mentre per Caramaschi “è colui che rappresenta il sindaco in sua assenza – afferma il Sindaco. Magari veramente alla Svp ha dato fastidio la mia battuta sul fatto che non ho bisogno di un angelo custode”, conclude.

In Foto, sindaco Renzo Caramaschi

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *