Cronaca

Bolzano. L’agenzia Neverland è fallita, ma i 200 clienti truffati forse non beccheranno un soldo di risarcimento

28 Luglio 2018

author:

Bolzano. L’agenzia Neverland è fallita, ma i 200 clienti truffati forse non beccheranno un soldo di risarcimento

L’agenzia viaggi Neverland di via Torino è fallita e sono più di 200 i consumatori altoatesini (ma anche di altre Regioni) che nelle ultime settimane si erano rivolti al Centro Europeo Consumatori (CEC) e al Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) di Bolzano per avere delucidazioni su come comportarsi e rivalersi in merito ai danni subiti per aver prenotato e pagato viaggi alla Neverland non effettuati.
Il Tribunale di Bolzano, comunicano CEC e CTCU, ha ora dichiarato il fallimento dell’agenzia Neverland S.a.s. e del socio accomandatario Laura Seppi, nominando l’avvocato Paola Muscolino di Bolzano quale curatore fallimentare. Sarà suo compito, fra le altre cose, verificare la situazione debitoria e patrimoniale dell’impresa. I crediti vantati dai consumatori che non hanno potuto usufruire dei servizi turistici acquistati presso questo agenzia rientrano fra i crediti chirografari, cioè quel tipo di credito – secondo il codice civile – che non ha alcuna garanzia di essere rimborsato. Gli sfortunati viaggiatori possono tuttavia presentare la domanda di essere inseriti tra i creditori.
Per informazioni rivolgersi al Centro tutela Consumatori Utenti di Bolzano.

In foto, Tribunale di Bolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *