Giustizia Ultime Notizie

Bolzano. KatiaTenti assolta, legittima la cena al Museion

18 Luglio 2018

author:

Bolzano. KatiaTenti assolta, legittima la cena al Museion

In Appello la Corte dei Conti a Roma cancella la condanna in primo grado.

La cena di gala al Museion non era una promozione di Bolzano a capitale europea della cultura 2019. La condanna ottenuta dalla Procura contabile di Bolzano nei confronti di alcuni vertici provinciali subisce un ribaltamento in sede d’appello a Roma.
Katia Tenti, allora direttrice del Dipartimento Cultura della Provincia di Bolzano era stata condannata a risarcire € 50.028 quale presunto danno erariale all’organizzazione di una cena del 6 giugno 2011. I giudici di primo grado ritennero che si trattasse di una “cena di gala” non finalizzata a “preparare la popolazione locale e gli ambienti sociali, turistici e culturali alla candidatura”. In realtà essi considerarono “un opulento ed elitario incontro conviviale piuttosto che una sollecitazione al sostegno finanziario dell’iniziativa da parte del tessuto economico locale”. In appello a Roma, la prima sezione giurisdizionale centrale della Corte dei Conti ha giudicato in maniera opposta. Il Collegio ha annullato la condanna inflitta a Katia Tenti ritenendo che la cena di gala fosse “inerente alle finalità istituzionali della Provincia Autonoma di Bolzano”. In tal modo l’iniziativa, che rientrava a pieno titolo nel programma deciso dalla Giunta provinciale a sostegno della candidatura, non può essere considerata fonte di danno erariale.
In sede d’Appello, la Corte dei Conti ha sottolineato in sentenza che la cena era volta alla “valorizzazione dei prodotti tipici dell’Alto Adige” e quindi rientrava a pieno titolo nelle iniziative decise dalla Giunta provinciale a sostegno della valorizzazione “delle eccellenze della cultura gastronomica dell’Alto Adige”.

In foto: Katia Tenti

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *