Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Buone le condizioni di lavoro del personale che opera con gli anziani, ma stress sempre in agguato.

9 Luglio 2018

author:

Bolzano. Buone le condizioni di lavoro del personale che opera con gli anziani, ma stress sempre in agguato.

Un sondaggio dell’IPL su tutto il territorio provinciale rileva il grado di soddisfazione del personale le condizioni una buona cura professionale, empatica e stabile.
Dai dati emersi risulta che il 60% dei lavoratori addetti alla cura è orgoglioso del proprio lavoro, e ha la sensazione di potersi realizzare aiutando persone bisognose. Gli operatori danno un giudizio alto delle proprie competenze professionali e ritengono che il clima di lavoro sia buono. Il rischio maggiore per il personale curante è in genere il sovraffaticamento, o burnout, conseguente alle mansioni molto impegnative. Il 32% circa del personale di cura evidenza valori di esaurimento elevati, e il 16% sintomi fisici da stress importanti. Tra il personale di età inferiore ai 30 anni il 37% dichiara che vorrebbe cambiare mestiere. Per i lavoratori più anziani, che hanno 50 anni e più, gli stati di esaurimento sono meno frequenti, come del resto anche per il personale con marcate competenze professionali. Quando subentrano anche carichi di carattere privato, i valori di esaurimento salgono. Un ulteriore peso deriva poi dalla pressione e dalla quantità di lavoro, percepite elevate dal 40% del personale di cura. Da rispettivi campioni di confronto emerge tuttavia che in Germania e Austria il personale di cura è sottoposto a pressioni ancora maggiori.
Gli esperti indicano possibili miglioramenti per le condizioni di lavoro soprattutto negli  aspetti che riguardano i margini d’azione, varietà di mansioni, la trasmissione di informazioni in azienda e la possibilità di pianificare orari di lavoro e tempo libero. Secondo gli esperti, per prevenire stati di esaurimento, sarebbe infatti importante vivere in modo rigenerante il proprio tempo libero (sport, amici, uscire di casa). Nel complesso le varie forme di ferie e aspettative andrebbero utilizzate in modo tale da poter contribuire alla rigenerazione psicofisica.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *