Cronaca Nera Ultime Notizie

Trento. È morto il sociologo Vincenzo Rutigliano, l’anima del ’68 dell’Università trentina

29 Giugno 2018

author:

Trento. È morto il sociologo Vincenzo Rutigliano, l’anima del ’68 dell’Università trentina

È morto ieri notte nella sua casa trentina il professor Vincenzo Rutigliano. Per 35 anni, dal 1979 al 2014 era stato docente di Storia del pensiero sociologico alla facoltà di sociologia dell’Università di Trento dove si era laureato nel 1972.”
Tutti lo ricordano come docente attento, preparato, preciso, dotato di ampia cultura, spirito critico e profonda capacità di analisi. Fin dal suo arrivo a Trento nel 1968 come studente – sottolinea l’Università di Trento in una nota – è stato protagonista della nascita e dell’evoluzione della facoltà dalle origini dell’Istituto di scienze sociali fino alla Sociologia di oggi. Rutigliano ha dato il suo contributo a scrivere la storia dell’ateneo trentino, partecipando attivamente anche al movimento studentesco della fine degli anni Sessanta”.
Rutigliano fece parte del movimento studentesco e ne divenne, ricorda Marco Boato, l’allora leader dei cattolici di sinistra del movimento studentesco “la memoria storica, la fonte principale per tutti quegli ex-studenti di sociologia che tornando a Trento hanno sempre trovato in lui un punto di riferimento perché ricordava ogni cosa.
Per ricordare la figura di Vincenzo Rutigliano e sottolineare il suo contributo nel disegnare lo sviluppo degli studi sociologici a Trento, il Dipartimento ha previsto un momento di ricordo che si terrà sabato 30 giugno, alle ore 11, nella corte interna di Sociologia.

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *