Scuola Ultime Notizie

Progetto di educazione ambientale di successo a Bressanone

12 Giugno 2018

author:

Progetto di educazione ambientale di successo a Bressanone

Durante l’anno scolastico, 650 studenti sono diventati esperti nel mondo delle immondizie.

Cosa ho buttato via oggi? Perché l’ho buttato e dov’è finito? Queste sono le prime domande con le quali gli studenti si devono confrontare quando, per qualche ora, sostituiscono l’ambiente di classe con il Centro di riciclaggio di Bressanone.
Anche quest’anno scolastico numerosi bambini e ragazzi hanno accolto l’invito di ASM Bressanone SpA a riflettere sul tema dei rifiuti, di materiali riciclabili, della raccolta differenziata e del riciclaggio: “Tra ottobre e maggio abbiamo dato il benvenuto a ben 650 studenti di età compresa tra i sei e i sedici anni in trenta visite guidate. Siamo molto lieti che l’offerta sia stata ben accolta dalle scuole primarie, secondarie e anche superiori come anche dalla Scuola professionale Emma Hellenstainer e dalla Scuola professionale per l’agricoltura e di economia domestica Salern”, dice l’Amministratore Delegato Karl Michaeler. “Soprattutto i più giovani sono estremamente interessati e hanno una sensibilità naturale per la tutela ambientale. Ci auguriamo che portino a casa, alle proprie famiglie, l’approfondita consapevolezza su come evitare di produrre rifiuti e sul corretto smaltimento dei rifiuti. Ringraziamo i numerosi insegnanti che rendono possibile la realizzazione della nostra offerta di educazione ambientale.”
Da ormai tre anni un workshop di Upcycling completa l‘offerta didattica di ASM Bressanone SpA. Nella sede della cooperativa WiaNui oppure direttamente a scuola, gli studenti creano da materiali destinati allo smaltimento, qualcosa di utile e decorativo, dando nuova vita ed un valore aggiunto a materiali apparentemente di scarto. Doris Raffeiner di WiaNui spiega: “Il lavoro manuale e la creatività favoriscono l’approccio emozionale che i giovani hanno con il tema dei rifiuti. I ragazzi si soffermano a riflettere sulle loro abitudini e su quale sia il loro comportamento verso l’ambiente.“
L’offerta di educazione ambientale sarà ripreso dopo le vacanze estive, promette la responsabile del progetto di ASM Bressanone SpA Petra Augschöll: “La fantastica risonanza avuta con le scuole conferma l’utilità della nostra proposta. Anche per il prossimo anno scolastico ci auguriamo numerosi e interessanti incontri con i ragazzi.”

In foto: gli studenti della scuola elementare di Eores alla visita del Centro di riciclaggio di Bressanone.  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *