Economia

Bolzano. Tariffe A22, Kompatscher chiede alla Autorità di regolazione dei trasporti intervento sulle tariffe

14 Giugno 2018

author:

Bolzano. Tariffe A22, Kompatscher chiede alla Autorità di regolazione dei trasporti intervento sulle tariffe

La necessità di intervenire sulle politiche tariffarie per il traffico pesante, così da favorire lo spostamento delle merci su rotaia, con l’introduzione di un pedaggio specifico per camion come già è praticato in diversi Paesi europei (Belgio, Danimarca, Lussemburgo,e altri) “in modo da equiparare i pedaggi sull’asse del Brennero ai livelli degli altri valichi alpini” è stata ribadita dal presidente della Provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, in un’audizione, a Torino, davanti all’Autorità di regolazione dei trasporti.
Il cosiddetto Salva Italia, o Autorità di regolazione dei trasporti, esiste dal 2011 e ha il compito di garantire condizioni di accesso eque e non discriminatorie alle infrastrutture ferroviarie, portuali, aeroportuali, alle reti autostradali e alla mobilità dei passeggeri e delle merci in ambito nazionale, locale e urbano.
Obiettivo dell’audizione, richiesta Kompatscher, era quello di svolgere una consultazione pubblica sul sistema tariffario di pedaggio per l’affidamento della nuova concessione per la gestione della tratta autostradale A22 Brennero-Modena.
La misura è necessaria – spiega Kompatscher – è per evitare il cosiddetto traffico“deviato”, quello, cioè, praticato dai mezzi che percorrono un tragitto più lungo e passano dal Brennero perché economicamente conveniente.

Foto, Arno Kompatscher,  presidente Provincia Bolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *