Cronaca Ultime Notizie

Bolzano. Beffa-truffa, vacanze già pagate alla Neverland vanno in fumo

27 Giugno 2018

author:

Bolzano. Beffa-truffa, vacanze già pagate alla Neverland vanno in fumo

Assediata ieri mattina l’agenzia di viaggi Neverland da una cinquantina di bolzanini furibondi. Laura Seppi, titolare dell’agenzia ha dovuto chiudere la sua agenzia di Via Torino per insolvenza.
Vacanze di sogno dal Messico all’America Centrale, da Formentera alla Grecia prepagate se ne vanno in fumo perché né alla Compagnia aerea, né ai tour operator sono giunte le prenotazioni a nome dei legittimi viaggiatori. “Dove sono finiti i nostri soldi?” era la domanda infuriata dei clienti radunatisi ieri davanti all’agenzia.
L’assembramento in Via Torino ha richiamato l’intervento delle Forze dell’ordine di Polizia e Guardia di Finanza che hanno presidiato la zona nonostante la protesta non abbia fatto registrare eccessi.
Dopo la partenza della titolare dell’agenzia, accompagnata dai suoi avvocati difensori, l’assembramento si è attenuato benché per parecchie ore il via vai dei clienti truffati sia continuato.
L’agenzia di viaggi era in difficoltà economiche da tempo e non esistevano più garanzie sullo svolgimento dei pacchetti già pagati. Ieri i clienti sono venuti a conoscenza di questa triste realtà. Da tempo era stato pignorato il conto corrente dell’agenzia e la titolare aveva aperto un altro conto corrente a titolo personale sul quale versava gli incassi dei viaggi che continuava, nel frattempo a vendere. La speranza era quella di riuscire a pagare il debito precedente, ma in realtà il problema si stava ulteriormente aggravando fino a quando la situazione è precipitata.
I clienti, appresa la brutta notizia stanno organizzandosi per presentare denuncia alle Forze dell’ordine e alle Associazioni dei Consumatori. Sarà ora la Guardia di Finanza che ieri ha sequestrato alla Neverland numerosi documenti a svolgere tutti gli accertamenti del caso nell’ambito dell’inchiesta per insolvenza.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *