Cultura & Società Ultime Notizie

Merano Flower Festival, debutto con i fiocchi

5 Maggio 2018

author:

Merano Flower Festival, debutto con i fiocchi

Ha colto nel segno la prima edizione del Merano Flower Festival, nuovo evento primaverile organizzato dall’Azienda di Soggiorno in collaborazione con diversi partner e andato in scena lo scorso fine settimana. Notevole l’afflusso del pubblico nei tre giorni – si stimano circa 10 mila visitatori – sin dall’atto inaugurale nel corso del quale per aprire la manifestazione sono intervenuti fra gli altri Richard Theiner, assessore e secondo vicepresidente della Provincia di Bolzano, Mimma Pallavicini, la giornalista del verde che ha selezionato gli espositori, Emanuela Rosa-Clot, direttrice delle riviste Gardenia, Bell’Italia, Bell’Europa e In Viaggio, gli architetti del paesaggio Paolo Pejrone (un’autorità del settore, curatore di famosi parchi in tutto il mondo) e Massimo Semola che ha allestito il giardino estemporaneo di piazza Terme ispirato al tema del festival, “Dove il Mediterraneo incontra le Alpi”.
La massiccia affluenza di gente ha gratificato gli espositori che hanno risposto con feedback positivi. Ottima anche la partecipazione ai laboratori dedicati soprattutto ai bambini: un migliaio i giovani che vi hanno preso parte.
«Il riscontro ottenuto – commentano Ingrid Hofer e Daniela Zadra, presidente e direttrice dell’Azienda di Soggiorno – ci dà convinzione ulteriore per fare del Merano Flower Festival una manifestazione a cadenza annuale. L’evento è stato frequentato e apprezzato sia dai turisti, per i quali ha fatto da calamita, sia dai meranesi e dagli altoatesini. Le belle parole e le preziose osservazioni degli espositori ci spronano a migliorare sapendo di avere comunque intrapreso la strada giusta, permettendoci di profilarci sul mercato turistico con una manifestazione caratterizzante. Il Flower festival sta alla natura che contraddistingue la nostra città alla stregua di quanto ci profilano le Settimane Musicali Meranesi in ambito culturale o il Merano WineFestival sotto l’aspetto enogastronomico. La scelta della data in un fine settimana strategico ha contribuito a farci conoscere. Ora che abbiamo ottenuto ampia visibilità, valuteremo l’opportunità di collocare l’appuntamento in un periodo di stagione turistica che necessita di essere rafforzato».
Dal libro degli espositori: “Grazie di questa bella esperienza alpina, complimenti!” (I campo Vivai); “Manifestazione con ottime potenzialità” (Floricoltura Checchi Roi); “Buona l’accoglienza, l’assistenza e il sostegno dell’organizzazione. Elegante e curata la manifestazione. Tantissimo pubblico, particolarmente gentile e rispettoso” (La cucina di Annalisa); “Una festa, un festival di fiori e cultura. È una manifestazione che può diventare un riferimento” (Kokedama).

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *