Economia Ultime Notizie

Bolzano. Incentivi provinciali per le micro e piccole aziende, 6 milioni a disposzione

25 Maggio 2018

author:

Bolzano. Incentivi provinciali per le micro e piccole aziende, 6 milioni a disposzione

Grazie alla proposta di CNA-SHV, sono stati messi a disposizione dalla Provincia sei milioni di euro destinati alle micro e piccole imprese dell’Alto Adige. Lo ha annunciato Günther Schwienbacher, direttore dell’associazione nel corso della una serata informativa tenutasi ieri sera. Il funzionario provinciale. Il funzionario provinciale Bruno Fontana ha ripercorso le tappe che hanno portato all’erogazione degli incentivi a bando. “La Giunta provinciale Kompatscher ha cambiato il sistema dei contributi – ha detto – che era ormai insostenibile, con erogazioni che, ad esempio nell’artigianato, avvenivano 3 anni dopo la presentazione della domanda. Finiremo di smaltire l’arretrato nel 2019. Nel frattempo, nel 2017, abbiamo riavviato un canale di incentivi per le piccole imprese, ma non più a pioggia, bensì a bando e quindi assegnabili solo grazie ad una graduatoria di merito.” I criteri del bando prevedono l’erogazione di incentivi per l’installazione di un nuovo stabilimento, l’ampliamento di uno stabilimento esistente, la diversificazione della produzione, la trasformazione del processo produttivo. Sono ammessi a contributo: arredamenti, hardware, software funzionale, macchinari e impianti, macchine operatrici e attrezzature. Non sono ammessi: beni immobili, veicoli per trasporto persone ad eccezione di taxi e agenti di commercio, beni mobili usati, oggetti preziosi e opere d’arte, scorte di magazzino, materiale pubblicitario, operazioni di lease-back, campionari merce o merce oggetto di noleggio.
Gli investimenti devono essere effettuati nel 2018: ordine d’acquisto, consegna e fattura nel 2018; oppure ordine di acquisto e acconto nel 2018 e consegna nel 2019; oppure ordine di acquisto, acconto e consegna nel 2018 e fattura nel 2019.
I 6 milioni a disposizione per aziende dei settori industria, artigianato, commercio e servizi sono così ripartiti: 2,5 milioni per imprese fino a 9 addetti; 2,5 milioni per imprese fino a 49 addetti; 1 milione per i settori commercio e servizi. Sono ammesso investimenti tra 20.000 e 500.000 euro.

Foto, Astrid Götsch e Bruno Fontana della Ripartizione Economia della Provincia

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *