Economia Ultime Notizie

Bolzano. Corrarati, green economy, necessario un patto tra Università, scuole superiori e piccole imprese

16 Maggio 2018

author:

Bolzano. Corrarati, green economy, necessario un patto tra Università, scuole superiori e piccole imprese

Il presidente di CNA-SHV: dobbiamo formare giovani idonei all’impiego nelle PMI.“Per sviluppare la green economy in Alto Adige, dove ci sono grandi potenziali di crescita, è necessaria la formazione di giovani idonei a lavorare nelle micro e piccole imprese. Si rende necessario un patto tra la Libera Università di Bolzano, le scuole superiori ad indirizzo tecnico e professionale e la rappresentanza delle micro e piccole imprese”. Lo afferma Claudio Corrarati, presidente della CNA-SHV, accogliendo con favore l’apertura del rettore di Unibz, Paolo Lugli, verso tutto il territorio altoatesino, nel corso dell’evento “Fattore Green”.
L’Università, spiega Corrarati, non può fermarsi all’accordo con gli industriali per lo sviluppo di percorsi formativi idonei alle grandi aziende. I margini di crescita della green economy sono molto ampi tra micro e piccole imprese che, però, hanno necessità di inserire in organico giovani tecnici preparati con conoscenze e capacità tali da essere assunti dalle piccole aziende, portando un valore aggiunto notevole”.
È necessario oggi sviluppare un’attività formativa affinché i giovani trovino posto nella manifattura delle piccole e medie imprese , che può garantire occupazione di qualità a tempo indeterminato”.
Attualmente, secondo l’analisi della Camera di Commercio, su 8.501 aziende altoatesine che possono essere classificate come “green”, sono 424 quelle che producono o commercializzano tecniche o prodotti finalizzati alla riduzione dell’inquinamento aziendale. “Ed è in questo campo che occorre insistere per sviluppare la green economy in Alto Adige”, conclude Corrarati.

In foto, claudio Corrarati

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *