Arte Cultura & Società Ultime Notizie

Alto Adige. Graffito d’artista a Bressanone per bimbo brasiliano

30 Maggio 2018

author:

Alto Adige. Graffito d’artista a Bressanone per bimbo brasiliano

Progetto Graffiti – Il Brasile incontra Bressanone

Bambino di tribù indigene che vivono nell’Amazzonia brasiliana compare nel graffito dell’artista Jota Aracê, a Bressanone muro del sottopassaggio che porta al ristorante Wirt an der Mahr. Si tratta di un progetto nell’ambito del Festival di Acqua e Luce di quest’anno realizzato dall’artista Jota Aracê, che insieme all’altro artista Ulisses Dias ha creato l’installazione Bang Bike.
Jota Aracê, nato ad Aracquara, in Brasile, iniziò a disegnare i primi graffiti su edifici e muri all’età di 14 anni. Il giovane artista ha studiato scienze della comunicazione, ha lavorato come art director presso un’agenzia pubblicitaria dopodiché ha realizzato il suo sogno di lavorare come artista di strada.
Dal 2013 si dedica esclusivamente al lavoro artistico attribuendo grande importanza alle sue radici brasiliane. Lo ha anche espresso nella sua recente opera d’arte a Bressanone. , “Queste tribù indigene dell’Amazzonia brasiliana sono in grave pericolo– ricorda l’artista. Secondo quanto riportato esiste un’offensiva anti-indigena da parte dei politici e del settore agricolo.“Voglio che questi popoli speciali non siano dimenticati, che vengano rispettati e protetti. Questa opera d’arte è il mio contributo al rispetto di queste popolazioni uniche e assicurare loro un posto nella mente della popolazione mondiale”, così Jota Aracê.

Foto. Graffito dell’Artista brasiliano Jota Aracê

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *