Cultura & Società Ultime Notizie

Merano. Palais Mamming Museum, ecco il programma primaverile

8 Aprile 2018

author:

Merano. Palais Mamming Museum, ecco il programma primaverile

Otto eventi, quattro esposizioni: il Palais Mamming Museum ha pubblicato il programma delle iniziative che verranno promosse nei prossimi mesi.

Eventi

10 aprile, ore 19:30 – Palais Mamming Museum: Karl Kweton, letture. Il dottor Karl Kweton, nato a Merano nel 1891, è uno dei pochi ad aver scritto negli anni Trenta e Quaranta del Novecento racconti in lingua tedesca ambientati nel Burgraviato. La sua opera è poco nota ma coglie tuttavia in maniera magistrale la vita della popolazione di allora. Letture a cura di Sabine Ladurner. In lingua tedesca. Ingresso libero. Organizzatore: Palais Mammiing Museum.

12 aprile, ore 18:30 – Palais Mamming Museum: Marianne Leibl, una meranese eclettica nella Dolce Vita,
 conferenza. La conferenza su Marianne Leibl porta alla luce la straordinaria vita di una meranese eclettica che seppe far sintesi dell’eleganza della Dolce Vita romana e delle sue passioni per grafologia, psicologia, esoterismo, astrologia, musica e cinema. Ingresso libero. Organizzatore: Associazione Grafologica italiana – Sezione di Bolzano/Urania Meran.

16 aprile, ore 10 – Palais Mamming Museum: matinée musicale – Una mattinata dedicata all’ascolto commentato di brani, dalla musica classica a quella pop e da film, arrangiati per un duo violino e violoncello. Un modo per entrare tra le note e lo spartito, accompagnati da Lucia Suchanska e Zheni Kanani. Organizzatore: Urania Meran e Upad. Ingresso libero previa iscrizione: info@urania-meran.it, tel. 0473 230219, oppure upadmerano@upad.it, tel. 0473 230699

18 aprile, ore 18 – Palais Mamming Museum: Codice Brandis – I castelli del Burgraviato, della Val Venosta e dell’alta Valle dell’Inn
, presentazione di un libro – Per la prima volta vengono pubblicati i disegni originali dell’antica mappa del Codice Brandis coi castelli, le residenze nobiliari e i paesi fortificati presenti nel Tirolo agli inizi del Seicento. Con accompagnamento musicale. Ingresso libero. Organizzatore: associazione Tangram.

24 aprile, ore 19 – Castello Principesco: A.D. 2018 – Incisioni originali di Albrecht Dürer, inaugurazione mostra. Nello spazio espositivo del Castello Principesco viene proposta una mostra di incisioni originali di Albrecht Dürer, il più grande artista del Rinascimento tedesco. Nell’esposizione
curata dalla cooperativa Talia, in collaborazione con il Palais Mamming Museum, saranno esposte pure alcune opere di altri artisti a lui coevi. Ingresso libero. Organizzatore: cooperativa Taila e Palais Mamming Museum.

12 maggio, ore 16.30-21 – Palais Mamming Museum: Oplà! Che storia il museo! workshop per bambini. Esplorare il Palais Mamming Museum alla scoperta dei libri d’artista per bambini della collezione Oplà. Con laboratorio didattico, animazione attiva e…. pizzata! Per bambini tra i 7 e i 10 anni. Ingresso: 20 euro. Prenotazione obbligatoria. Info & ticket: upadmerano@upad.it, tel. 0473 230699. Organizzatore: Fondazione UPAD.

13 maggio, ore 10:30-17 – Palais Mamming Museum: Giornata internazionale dei Musei – 
Il museo civico offre quattro visite guidate: alle 10:30 e alle 14:30 in lingua tedesca, alle 11:30 e alle 16 in lingua italiana. In occasione della mostra temporanea ÓPLA 2.0 si terrà dalle 14 alle 17 un laboratorio aperto a bambini e creativi. Ingresso libero. Organizzatore: Palais Mamming Museum.

23 maggio, ore 18 – Palais Mamming Museum: Viaggio in Italia ai tempi del Kurort – La curatrice Alessandra Tiddia introduce la mostra Viaggio in Italia, visitabile al Mart di Rovereto dal 21 aprile al 26 agosto 2018. La presentazione è dedicata alla trasformazione del paesaggio nella pittura italiana dell’Ottocento, negli anni in cui a Merano nasceva la tradizione del Kurort. Ingresso libero. Organizzatori: MART e Palais Mamming Museum in collaborazione con UPAD e Tangram.

Le mostre del Palais Mamming Museum

Storia dell’Amministrazione comunale di Merano (in corso fino al 30 giugno 2018 negli spazi del municipio di Merano). Il primo nucleo di tredici cittadini nominati dal principe territoriale nel 1345, le prime elezioni a suffragio universale nel 1952, la situazione attuale e molto altro ancora: una esposizione non convenzionale illustra il percorso evolutivo dell’Amministrazione civica meranese, evidenziandone l’ampliamento dei compiti e degli ambiti territoriali. Ingresso libero durante gli orari di accesso al Municipio.

ÓPLA 2.0 (in corso al Palais Mamming fino al 12 agosto 2018) – Prosegue la mostra antologica del patrimonio di ÓPLA, l’Archivio del Libro d’Artista per bambini, fondo speciale della Biblioteca Civica di Merano. Per l’occasione viene presentata una pubblicazione con una selezione dei libri più significativi realizzati dagli artisti per i bambini, raccolti dall’Archivio in vent’anni di vita.

A. D. 2018 – Incisioni originali di Albrecht Dürer (dal 25 aprile al 29 luglio 2018 al Castello Principesco). Nello spazio espositivo del Castello Principesco una mostra sul grande artista rinascimentale Albrecht Dürer dove sono esposte incisioni originali fra le quali la Madonna delle Lepri e la Melencolia. Nell’esposizione, curata dalla cooperativa Talia in collaborazione con il Palais Mamming Museum, si potranno anche ammirare capolavori di arte grafica di altri artisti a cavallo tra XV e XVI secolo.

Posta da Campo (dal 26 aprile 2017 al 6 gennaio 2019 al Palais Mamming Museum). Durante la Prima guerra mondiale la Posta da Campo ebbe grandissima diffusione: era il sistema di comunicazione più veloce e poteva essere consegnata anche due o tre volte al giorno. Oltre alle cartoline disegnate a mano dai soldati, l’esposizione evidenzia l’utilizzo del mezzo postale in funzione propagandistica e la sua ricezione.

Ulteriori informazioni: http://www.palaismamming.it

In foto: “La Sacra Famiglia con le tre lepri”, xilografia di Albrecht Dürer, datata 1498.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *