Esteri Ultime Notizie

Esteri. “Azione unica”, così Trump definisce l’attacco su Damasco, e ringrazia Macron e May per il sostegno

15 Aprile 2018

author:

Esteri. “Azione unica”, così Trump definisce l’attacco su Damasco, e ringrazia Macron e May per il sostegno

Onu boccia una risoluzione russa dell’offensiva di condanna attacco.
Dopo l’offensiva di Washington a Damasco Il presidente americano Donald Trump avuto un colloquio telefonico con il presidente francese Emmanuel Macron e la premier britannica Theresa May, che ha ringraziato per il sostegno dato agli Usa nell’attacco in Siria. I tre leader – informa la Casa Bianca – hanno convenuto sul fatto che i bombardamenti “hanno avuto successo” ed erano necessari per indebolire il programma di armi chimiche di Damasco, e hanno ribadito come la priorità in Siria sia quella di sconfiggere definitivamente l’Isis. L’offensiva di Trump con il sostegno Emmanuel Macron e Theresa May, gli unici alleati degli Usa che non si sono sfilati dall’azione militare per punire il regime di Assad per l’uso delle armi chimiche è durata circa un’ora. Per il momento si tratta di un ‘one-time shot’, un’azione unica, come l’ha definita il numero uno del Pentagono James Mattis,. A cui però potranno seguirne altre se Damasco farà nuovamente ricorso ai gas: “Abbiamo dato alla diplomazia chance su chance. Ora il tempo delle parole è finito, e se la Siria userà ancora i gas gli Stati Uniti hanno il colpo in canna e sono pronti a sparare”, ha minacciato senza mezzi termini l’ambasciatrice Usa all’Onu Nikki Haley durante la riunione del Consiglio di sicurezza convocata d’emergenza al Palazzo di Vetro di New York. Intanto, nonostante ci vorrà del tempo per una valutazione completa sui risultati dei raid, Trump esulta: “Missione compiuta”, ha scritto di primo mattino su Twitter. Mentre a Mosca, dove si minacciano “conseguenze”, monta l’ira di Vladimir Putin, che parla di “aggressione” e definisce l’azione di Usa, Francia e Regno Unito come “una violazione del diritto internazionale”. Anche se la Russia si è vista bocciare una risoluzione di condanna dell’attacco dal Consiglio di sicurezza dell’Onu.

Foto. Donald Trump al Pentagono

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *