Politica Ultime Notizie

Bolzano. Incidente diplomatico, legge sui consolati, dietrofront dell’Austria

20 Aprile 2018

author:

Bolzano. Incidente diplomatico, legge sui consolati, dietrofront dell’Austria

Durissima reazione del ministro Alfano, il PD accusa, attacca il centrodestra

“Il progetto di legge austriaco sulla protezione consolare per gli altoatesini di lingua tedesca e ladina si configura come assolutamente non conforme alle norme Ue in materia di cittadinanza europea e in materia consolare e del tutto contrario al diritto internazionale, oltre ad essere assolutamente non in linea con la collaborazione che dovrebbe esistere tra Paesi europei. Per tale ragione abbiamo dato mandato all’ambasciatore d’Italia a Vienna di presentare una formale protesta al governo austriaco”. Questa la nota diffusa ieri alle 15.30 dal ministro degli esteri Alfano. Non era passata nemmeno un’ora che la Farnesina dirama la notizia del dietrofront di Vienna. Quasi contemporaneamente arriva il lancio dell’agenzia di stampa Apa che cita il portavoce del ministero degli esteri austriaco: “Per errore è stato trasmesso al Parlamento il testo della bozza, non ancora disegno di legge, per questo lo abbiamo ritirato”. Si è bloccata così l’escalation che la legge sui consolati stava innescando.
Soddisfatto Alfano: “Lo stop è la giusta risposta all’impegno con cui abbiamo seguito la vicenda sin dall’inizio, fino alle indicazioni precise date al nostro ambasciatore a Vienna di rappresentare le giuste ragioni dell’Italia presentando una lettera formale di protesta al Governo austriaco.
Bressa, commentando la vicenda: “Era una proposta talmente assurda del FPÖ, il partito nazionalista austriaco, che deve essersi stupito persino il cancelliere Kurz, come dimostra l’immediata decisione di bloccare il disegno di legge”.
Arno Kompatscher ancora ieri, aveva elogiato “l’opzione interessante” mentre Karl Zeller stigmatizza l’incidente diplomatico come operazione da dilettanti”. Attacca il centrodestra.”Le figure meschine sono due: quella del giovane e inesperto cancelliere Kurz e quella del presidente Kompatscher che si era complimentato per primo per una legge contraria al diritto internazionale.

In foto: il ministro degli esteri Angelino Alfano

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *