Cultura & Società Ultime Notizie

Per l’AltoAdige Pass c’è lo SPID: Upad insegna ad attivarlo

9 Marzo 2018

author:

Per l’AltoAdige Pass c’è lo SPID: Upad insegna ad attivarlo

I nuovi corsi per conoscere i servizi digitali in partenza ai primi di aprile

SPID è una parola che ultimamente si sente molto spesso. Si tratta di un nuovo modo per utilizzare i servizi della pubblica amministrazione e che diventerà un po’ una carta d’identità del cittadino per i servizi digitali. Da qualche mese la Fondazione Upad è in prima linea per insegnare ai cittadini ad utilizzare questo nuovo mezzo.
Già dalla fine del 2017 l’Upad ha attivato dei corsi e degli sportelli di assistenza per aiutare la cittadinanza ad affrontare questo passaggio in modo indolore. Dai portali provinciali all’INPS, dalle prenotazioni delle visite mediche ai servizi bancari, la digitalizzazione è inevitabile ed è giusto mettere tutti quanti nelle condizioni di affrontarla con i giusti strumenti.
Lo SPID ad esempio è il nuovo sistema di identità digitale che dall’1 marzo ha sostituito gli obsoleti E-gov account e che va ad affiancare la Carta Servizi per l’utilizzo di tantissimi servizi. L’attivazione è gratuita, ma la procedura non è semplice per tutti.
Dal 31 marzo 2018 anche le nuove richieste dell’Alto Adige Pass, dell’abo+ per l’anno scolastico 2018/2019 e dell’EuregioFamilyPass, avranno bisogno di uno SPID o una Carta Servizi attivata con lettore. Si tratta di un passaggio graduale che andrà comunque a semplificare la vita degli utenti, con uno snellimento delle procedure.
Per chi volesse conoscere la portata di questi cambiamenti ed imparare ad utilizzare in modo più agile i nuovi servizi digitali, il nuovo ciclo di corsi promossi da Upad sotto il nome di “Cittadini informatizzati” partirà subito dopo Pasqua sia la mattina che il pomeriggio.

Per informazioni e iscrizioni 0471/921023 o tramite e-mail a info@upad.it.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *