Politica Ultime Notizie

Bolzano. Sgambetto urbanistico al Capoluogo, Tommasini indignato e arrabbiato, Theiner in difficoltà, Urzì battagliero

15 Marzo 2018

author:

Bolzano. Sgambetto urbanistico al Capoluogo, Tommasini indignato e arrabbiato, Theiner in difficoltà, Urzì battagliero

O si ripristina l’articolo 2 bocciato in commissione urbanistica altrimenti la legge per il Pd non è votabile. Christian Tommasini vicepresidente della Provincia, dopo quanto è successo in Commissione legislativa provinciale che ha abrogato il riconoscimento della città capoluogo di Bolzano è preoccupato, anzi di più, arrabbiato. “Noi porteremo avanti la legge –  afferma. Abbiamo preso assieme alla Svp l’impegno riportato dalla legge e ora si prosegue. L’articolo che riconosce la specificità di Bolzano capoluogo nella nuova legge urbanistica è fondamentale e va assolutamente ripristinato, altrimenti la legge per noi non sarà più votabile”.
Critico anche il vicepresidente del Consiglio Roberto Bizzo. “Le commissioni propongono, ma è l’Aula che decide. La legge è politicamente e tecnicamente sbagliata. Una legge che non tiene conto della realtà non sta in piedi”, dice Bizzo.
L’assessore all’urbanistica Richard Theiner, che insieme a Tommasini aveva proposto l’inserimento nel testo della legge della specificità bolzanina, dopo quanto è successo in Commissione – Josef Noggler e Albert Wurzer (Svp) congiuntamente a Freiheitlichen e Südtiroler Freiheit hanno votato per l’abrogazione della “specificità bolzanina”, contrario solo Alessandro Urzì “- si trova in evidente difficoltà e invita alla calma. Dice che “sicuramente in consiglio ci sarà un’altra discussione dove sicuramente sosterrà la sua posizione. Quanto poi all’interno dei 35 membri del consiglio decideranno gli altri, oggi non può dire”. Urzì continuerà la battaglia già intrapresa in Commissione fino a che non vedrà “scritto nero su bianco che Bolzano non è un comune come Malles o Lagundo.

In foto, Christian Tommasini, vicepresidente della Provincia

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *