Sport Ultime Notizie

What a start! Il 2018 si apre con una vittoria firmata Candellone

21 Gennaio 2018

author:

What a start! Il 2018 si apre con una vittoria firmata Candellone

Bottino pieno a Fermo grazie al gol del neoacquisto di scuola Torino, al debutto in biancorosso

Il 2018 inizia nel migliore dei modi per il Südtirol, che conquista una vittoria pesantissima per consolidarsi in zona playoff, andando a fare bottino pieno a Fermo contro la locale formazione marchigiana della Fermana, grazie al gol-vittoria nella ripresa – appena sei minuti dopo essere entrato in campo – del neo acquisto Leonardo Candellone, che festeggia così al meglio il suo debutto ufficiale in maglia biancorossa. Per la squadra di Zanetti si tratta dell’undicesimo risultato utile (6 vittorie e 5 pareggi) nelle ultime dodici partite disputate, nelle quali per ben otto volte la porta di Offredi è rimasta inviolata.

MATCH PREVIEW.
I biancorossi di mister Zanetti sono di scena a Fermo, nelle Marche, per affrontare la locale formazione della Fermana, dodicesima in classifica con 23 punti, due in meno dei biancorossi che hanno sin qui disputato una gara in meno dei marchigiani, dovendo recuperare il match contro il Pordenone.
E’ la prima gara del 2018 dopo le tre settimane di sosta del campionato. Nelle ultime undici partite disputate nel 2017 la squadra di Zanetti ha conquistato ben 10 risultati utili per effetto di cinque vittorie e altrettanti pareggi (a Salò, contro il Feralpi, l’unica sconfitta).
La Fermana ha invece conquistato un solo punto nelle ultime tre gare disputate prima della sosta.
A Fermo mister Zanetti non lamenta defezioni e si affida all’ormai collaudato “3-5-2”, col neoacquisto Candellone che parte dalla panchina. A centrocampo Broh viene preferito a Cia e Smith, mentre Frascatore torna ad agire da difensore centrale, lasciando a Zanchi il presidio della fascia sinistra.

LIVE MATCH.
Con la Fermana schierata con un inedito “3-4-3”, inizio di gara intraprendente dei biancorossi che pressano alto e provano subito a riversarsi nella metà campo avversaria, operando il primo affondo al 4′, quando la squadra Zanetti fraseggia bene sull’out di sinistra, con tocchi tutti di prima, liberando la corsa di Fink che poi si accentra e invita alla conclusione Broh, il cui destro dai 25 metri finisce a lato di un soffio.
Ma al 14′ i biancorossi rischiano di farsi male da soli, quando Sgarbi da dentro l’area – di testa – sbaglia il comodo retropassaggio verso Offredi, permettendo a Lupoli di calciare verso la porta rimasta sguarnita, ma l’ex biancorosso – da posizione defilata – calcia sull’esterno della rete.
Una occasione per parte in avvio di match, poi la partita non offre altri spunti di cronaca sino al 28′, quando su punizione di Berardocco la deviazione della barriera diventa un assist a centro area per Costantino, che si gira bene ma calcia debolmente e abbondantemente a lato.
E’ la squadra di Zanetti a “fare” la partita, sviluppando una buona mole di gioco, con capitan Fink fra i più ispirati ed incisivi nelle sue proiezioni offensive, ma la difesa della Fermana – fra le meno battute del campionato – regge bene l’urto, anche se al 44′ ci vuole un grande intervento di Valentini in tuffo su tiro da fuori area di Berardocco, che poi al terzo minuto di recupero per poco non beffa il portiere della Fermana, fintando il crosso e battendo invece direttamente in porta un calcio di punizione che finisce a lato di un soffio.
Squadre al riposo sul parziale di 0-0.
Si riparte nella ripresa senza cambi in entrambe le squadre e con la Fermana che crea il primo pericolo su angolo di Doninelli e colpo di testa di Comotto che finisce di poco a lato, pur con Offredi vigile sulla traiettoria del pallone.
Al 12′ mister Zanetti cerca di conferire maggiore vivacità al reparto offensivo, facendo debuttare il neo acquisto Candellone, che subentra a Costantino e va fare coppia in attacco con Gyasi.
Cambia azzeccatissimo, perché al 23′ dopo splendida azione in linea avviata da Tait, proseguita da Fink e rifinita da Gyasi con un cross radente dalla linea di fondo, Candellone è bravissimo a smarcarsi sul primo palo e a depositare in rete l’1-0 biancorosso (forse con deviazione finale di Comotto), appena sei minuti dopo il suo ingresso in campo.
La reazione della Fermana è rabbiosa, ma la squadra di Zanetti si difende con grande tenacia ed attenzione, ma anche con le unghie e con i denti, e per l’ennesima volta la porta di Offredi rimane inviolata.
Finisce 1-0 per il Südtirol, la cui rincorsa ai playoff prosegue di slancio anche nel 2018.

FERMANA – FC SÜDTIROL 0-1 (0-0)
FERMANA (3-4-3): Valentini; Manè, Comotto (86. Ferrante), Gennari (67. Da Silva); Clemente, Doninelli (75. Cognigni), Urbinati, Maurizi; Sansovini, Cremona, Lupoli (75. Grieco)
In panchina: Ginestra, Iotti, Ciarmela, Equizi, Sperotto, Margaroli, Massaroni, Causevic
Allenatore: Flavio Destro
FC SÜDTIROL (3-5-2): Offredi; Vinetot, Sgarbi, Frascatore; Tait, Broh, Berardocco, Fink (74. Smith), Zanchi (87. Erlic); Costantino (57. Candellone), Gyasi (86. Heatley Flores)
In panchina: D’Egidio, Bertoni, Cia, Baldan, Cess, Gatto, Berardi
Allenatore: Paolo Zanetti
ARBITRO: Andrea Tursi della sezione di Valdarno (Berti di Prato e Cavallina di Parma)
RETE: 63. Candellone (0-1)
NOTE: ammoniti Tait (FCS, 35′), Berardocco (FCS, 55′)

In foto: Leonardo Candellone/c-Ufficio Stampa // FotoSport Bordoni

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *