Politica Ultime Notizie

BOLZANO. Primarie Svp senza sorprese, pochi i candidati e alta l’astensione

22 Gennaio 2018

author:

BOLZANO. Primarie Svp senza sorprese, pochi i candidati e alta l’astensione

Si sono concluse le primarie della Svp senza sorprendere nessuno. In quattro collegi si era presentato un solo candidato e quindi non c’erano possibilità alternative. Le schede bianche sono state tra il 14 e il 20 per cento.
A Merano per il Senato Harald Stauder con il 44,72% nulla ha potuto perché la quota rosa comunque avrebbe imposto Julia Unterberger che ha avuto il 48,48 per cento.
Solo per l’esito del proporzionale al Senato dove l’esito non era scontato, il capogruppo in consiglio provinciale Dieter Steger si è imposto con il 62,94% su Hans Joachim Dalsass (15,44%) e Manfred Mayr (14,78%). Gli altri candidati sono per la Camera Albrecht Plangger (Merano), Renate Gebhard (Bressanone) e Manfred Schullian (proporzionale), mentre per il Senato a Bressanone Meinhard Durnwalder, nipote dell’ex governatore Luis.
Il basso numero di candidati e l’affluenza di appena il 20% non hanno sollevato grandi entusiasmi. Ciò nonostante il segretario Svp Philipp Achammer ha difeso le primarie del suo partito “ E’ chiaro – ha detto – che in presenza di candidature forti il numero degli sfidanti non sia alto. E’ stato comunque importante coinvolgere la base che ha rafforzato le candidature in vista delle politiche del 4 marzo“, ha aggiunto Achammer. “L’obbiettivo della Svp – ha concluso – resta il rafforzamento dell’autonomia. Saremo rappresentanti e difensori dell’autonomia a Roma”.

Foto, Philipp Achammer, segretario politico della Südtiroler Volkspartei

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *