Politica Ultime Notizie

Bolzano. Nuovi servizi per i cittadini ai Centri civici

25 Gennaio 2018

author:

Bolzano. Nuovi servizi per i cittadini ai Centri civici

Presentate le ultime novità in materia di decentramento amministrativo

Il futuro prossimo dei centri civici di quartiere? Maggiori servizi e spazi più adeguati per accogliere al meglio quanti (e sono già numerosi) approfittano del cosiddetto “municipio sotto casa” per le diverse necessità. Stamane l’Assessore comunale al Decentramento Angelo Gennaccaro, ha illustrato programmi e obiettivi a breve e medio termine per quanto riguarda lo sviluppo dei servizi decentrati.

Prima importante novità legata alla prossima scadenza elettorale: negli orari di apertura al pubblico dei centri civici si potrà fin da ora richiedere il rinnovo o il duplicato della tessera elettorale al pari di quello che avviene all’anagrafe di via Vintler. Domenica 4 marzo poi giorno delle elezioni, eccezionalmente i centri civici di quartiere, dall’apertura dei seggi al mattino fino alla loro chiusura a tarda sera, saranno a disposizione dei cittadini (sempre al pari dell’anagrafe) per rinnovi o duplicati delle tessere elettorali.

“Molti cittadini – ha detto l’Assessore Gennaccaro – non sono ancora a conoscenza del fatto che determinati servizi si possono ottenere anche nei centri civici e non solo in municipio o all’anagrafe in centro. Troppo spesso, anche a livello mediatico, quando si parla di circoscrizioni o di quartieri, si pensa solo al livello politico, ma i centri civici sono altra cosa, non sono dei luoghi della politica, ma sedi del decentramento amministrativo che intendiamo assolutamente promuovere e incentivare sempre più. Una vera priorità strategica”.

Dalla loro istituzione negli anni ’90 ad oggi, i cinque centri civici di quartiere (Centro-Piani-Rencio, Europa-Novacella, Oltrisarco-Aslago, Don Bosco, Gries-S.Quirino) hanno contribuito e partecipato all’evoluzione dei servizi comunali e non solo, poiché negli ultimi anni sono state prese in carico nuove attività anche di rilievo provinciale, come l’attivazione della Carta Nazionale dei Servizi CNS e statale come le agevolazioni tariffarie ad esempio bonus elettricità e gas. Nati come “finestre” dell’amministrazione comunale sul territorio, il ruolo dei centri civici negli anni si è evoluto sempre più anche come punto di erogazione di servizi, sviluppando particolari competenze non solo nel merito dei servizi erogati, ma anche e soprattutto nel rapporto con i cittadini. Gli operatori dei centri civici, una ventina di persone, garantiscono una presenza costante e qualificata per rispondere alle varie esigenze e sollecitazioni.

Qualche dato: sono oltre 66.000 gli utenti annui che si sono rivolti ai centri civici. Di questi, 13.000 per i bollini colorati per il parcheggio residenti, 7.000 per l’attivazione delle varie carte servizi, 5.500 per certificati o autenticazione delle firme, 2.700 per le pratiche di rimborso dei buoni taxi, 2.000 per il bonus elettricità/gas, 2.100 per concessioni di sale e spazi del quartiere, 900 pratiche per l’iscrizione ai soggiorni marini e termali degli anziani. Ed ancora, 3.500 pratiche diverse per servizi comunali ed extracomunali (Estate Ragazzi/Estate Bambini, orti per anziani, Seab, ecc.), 3.000 utenti assistiti nell’utilizzo dei nuovi servizi online, 25.000 contatti per informazioni, 500 segnalazioni e reclami gestiti.

Per quanto riguarda gli orari, i centri civici di quartiere sono aperti al pubblico il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e il martedì e venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30.

La direttrice dell’Ufficio Decentramento Manuela Angeli ha illustrato i vari i servizi offerti dai centri civici, ovvero: informazioni su tutti i servizi comunali e sui principali servizi pubblici operanti in città, suggerimenti e reclami indirizzati all’amministrazione comunale e aiuto al cittadino nell’utilizzo del programma Sensor Civico, servizi amministrativi sia comunali che provinciali e nazionali, certificati anagrafici (presso i centri civici si possono fare stato di famiglia, residenza, ecc.), autenticazioni di firme nei casi previsti dalla legge (ad es. per i documenti per il passaggio di proprietà dei veicoli), legalizzazione di foto e autenticazione di copie. Inoltre: domande per assunzioni a tempo determinato presso il Comune di Bolzano; soggiorni marini e termali per anziani autosufficienti, attivazione carta dei servizi (CNS) per l’accesso ai servizi on line , (dallo scorso anno è on line l’iscrizione alle mense scolastiche), iscrizioni a “Estate Ragazzi/Estate Bambini” e assunzione di animatori, pratiche per le scuole dell’infanzia (riduzioni tariffarie, comunicazione di esigenze dietetiche particolari), altri servizi comunali e Seab, orti per anziani, riduzione anziani tariffa rifiuti; rimborso Buoni Taxi (Senior, Rosa, disabili), rilascio carte vantaggi (Family +, Silver Card; attivazione scheda Bz-Wifree), bollini colorati, istanze di agevolazione tariffaria (bonus energia e gas). I centri civici gestiscono tutte le sale e gli spazi dei cinque quartieri, accettando prenotazioni ed occupandosi degli atti necessari e dell’assistenza agli utenti. Infine,  incontri con i vigili di Quartiere e le guardie ecologiche e servizi di segreteria dei Consigli di Quartiere.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *