Politica Ultime Notizie

Bolzano. Elezioni politiche, esercizio di voto per elettori con infermità

23 Gennaio 2018

author:

Bolzano. Elezioni politiche, esercizio di voto per elettori con infermità

Documentazione da inoltrare al Sindaco entro lunedì 12 febbrario

In occasione delle prossime Elezioni politiche che si terrano in data 04.03.2018, per rendere più agevole l’esercizio del diritto di voto costituzionalmente tutelato, viene esteso il diritto di voto domiciliare, oltre che per gli elettori affetti da gravi infermità in condizioni di dipendenza vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, anche agli elettori affetti da gravissime infermità, tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano, risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto con ambulanza che viene regolarmente organizzato dal Comune in occasione di ogni consultazione elettorale.

Al fine dell’esercizio del voto a domicilio l’elettore dovrá far pervenire al Sindaco del Comune nelle cui liste elettorali è iscritto:
• una dichiarazione in carta libera (compreso l’indirizzo completo dell’abitazione e possibilimente un numero telefonico), nella quale attesta la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione in cui dimora tra martedì 23.01.2018 e lunedì 12.02.2018.
Tuttavia, in un ottica di garanzia del diritto di voto, compatibilmente con le esigenze organizzative del comune, potrebbero essere valutate anche istanze successivamente pervenute.
La domanda di ammissione al voto domiciliare deve indicare l’indirizzo dell’abitazione in cui l’elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico. Dovrà inoltre essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell’Azienda Sanitaria locale.

• la certificazione sanitaria dovrà essere di data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione ai sensi del Decreto Legge 3 gennaio 2006, n. 1, convertito dalla Legge 27 gennaio 2006, n. 22 e ss.mm. Il certificato medico dovrà richiamare la suddetta normativa e attestare l’esistenza delle condizioni mediche previste con prognosi di almeno 60 giorni.

Infine il certificato medico potrà attestare l’eventuale necessità del c.d. “accompagnatore” per l’esercizio del voto.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *