sindacale Ultime Notizie

Bolzano. Buoni i dati sull’occupazione, ma non sulla qualità del lavoro

4 Gennaio 2018

author:

Bolzano. Buoni i dati sull’occupazione, ma non sulla qualità del lavoro

Troppi i contratti a tempo determinato, lamenta la nota della Uil- Sgk di Bolzano
L’andamento del mercato del lavoro è soddisfacente, con 199.641 occupati alla fine del 2017, più 7.496 unità dell’anno precedente, con un 3,9 per cento in più. La disoccupazione segna la leggera flessione del -0,3%. Comunica questi dati una nota della Uil- Sgk di Bolzano, nella quale si commenta che tutti i comparti sia del privato che del pubblico segnano quindi un andamento positivo. Buona anche la ripresa dal gennaio 2016 del settore edile. Bene anche il settore industriale manifatturiero ed il comparto del turismo. “Ma accanto a questo va detto – osserva il segretario generale della Uil- Sgk Toni Serafini –  che la qualità dell’occupazione non segna invece un andamento altrettanto positivo. Aumenta sempre più l’uso dei contratti a tempo determinato, si è registrato inoltre un notevole aumento dei contratti a chiamata, ben 5.222, con un aumento del 62,9% ed anche del lavoro somministrato con + 12,9%.” La struttura del mercato del lavoro risulta composta per il 70,2% da : contratti a tempo indeterminato, il  27,5 % contratti a tempo determinato, a chiamata e somministrato, infine e il 2,3 % è rappresentato da contratti di apprendistato.Così non va” – è il giudizio della Uil-Sgk su questa situazione. “Vanno ridimensionati – continua la nota – i tempi dei contratti a tempo determinato perché questi contratti non sono considerati validi, ad esempio, per ottenere il mutuo per l’acquisto di un alloggio. Altri ambiti non soddisfacenti, conclude la nota, sono la formazione dei lavoratori e la sicurezza sul lavoro.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *