Sport Ultime Notizie

Trento. Superlega, domenica al Palatrento tempo di big match con il derby dell’A22

2 Dicembre 2017

author:

Trento. Superlega, domenica al Palatrento tempo di big match con il derby dell’A22

Si gioca interamente nel weekend il decimo turno di regular season di SuperLega UnipolSai 2017/18. La Diatec Trentino sarà protagonista del principale big match della giornata, attendendo domenica 3 dicembre la visita dell’Azimut Modena nel classico “derby dell’A22”. Fischio d’inizio programmato per le ore 18 I due successi consecutivi ottenuti nel giro di cinque giorni nella settimana precedente contro Latina e Piacenza hanno riportato in zona Play Off i gialloblu ed offerto la giusta serenità al gruppo per preparare uno degli appuntamenti più attesi dell’intera stagione casalinga della formazione di Angelo Lorenzetti.
Dopo un avvio di campionato difficile abbiamo imboccato la strada giusta ma dobbiamo crescere ancora tanto, specialmente nella gestione della parte finale di ogni set– ha ammesso l’allenatore della Diatec Trentino presentando l’impegno. Il derby dell’A22 sarà sicuramente un momento di verifica importante da questo punto di vista, ma al tempo stesso rappresenterà comunque un momento bello e significativo da vivere per tanti protagonisti in campo. Il tecnico marchigiano potrà disporre dell’intero organico; tutti i tredici giocatori della rosa si sono infatti allenati regolarmente durante la settimana e così anche in questo caso Lorenzetti avrà massima libertà di scelta in posto 4, dove in lizza per due maglie da titolare ci sono Hoag, Kovacevic e Lanza.In questa circostanza Trentino Volley disputerà la 728^ gara ufficiale della sua storia (bilancio: 504 vittorie e 223 sconfitte), la 333^ assoluta al PalaTrento e andrà a caccia della ventesima vittoria casalinga dell’anno solare

Uno sguardo sull’Azimut Modena. I tre punti ottenuti otto giorni fa a Vibo Valentia e la successiva sconfitta di Perugia a Civitanova Marche hanno consentito all’Azimut Modena di tornare a ridosso del primo posto in classifica. La formazione emiliana ha sin qui vissuto una prima parte di campionato assolutamente all’altezza delle aspettative, lasciando per strada appena quattro punti (i tre ottenuti dalla stessa Lube nello scontro diretto e uno in casa contro Milano) ma dimostrandosi al tempo stesso sin qui perfetta in trasferta. Lontano dal PalaPanini sono state infatti raccolte quattro vittorie piene (a Frosinone ed in Calabria per 3-0, a Latina e Verona per 3-1) che hanno consentito ai canarini di tenere il passo delle prime. Gli otto successi in nove partite giocate si spiegano attraverso il gioco efficace subito messo in atto dal rientrante Bruno, che trova in Ngapeth, Sabbi (rispettivamente secondo e terzo attaccante del campionato per media ponderata) e Holt i principali terminali offensivi. Negli ultimi match, complici i problemi fisici accusati da Urnaut, si è però messo in mostra anche l’olandese Van Garderen, mentre Bossi si alterna spesso con Daniele Mazzone al centro della rete.

A dirigere il tradizionale derby dell’A22 è stata chiamata una fra le coppie più esperte dell’intero panorama nazionale. il primo arbitro sarà Fabrizio Pasquali (di Ascoli Piceno, di ruolo dal 1997 ed internazionale dal 2001), il secondo Simone Santi (di Città di Castello – Perugia, in Serie A dal 1994 ed internazionale Fivb dal 2011). Pasquali, alla sesta direzione stagionale, ritrova la Diatec Trentino dopo gara 3 di Finale Scudetto 2017 del 7 maggio persa 1-3 a Civitanova Marche mentre Santi, anch’egli alla sesta partita di SuperLega 2017/18, diresse in precedenza Trento in gara 2 di finale sempre contro la Lube al PalaTrento del 4 maggio (2-3).

Foto (scattata da Marco Trabalza), il capitano della Diatec Trentino Filippo Lanza in attacco contro il muro dell’Azimut Modena composto da Bruno e Holt

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *