Politica Ultime Notizie

Merano. Piazza Vittorio Veneto, progettazione condivisa

9 Dicembre 2017

author:

Merano. Piazza Vittorio Veneto, progettazione condivisa

Martedì 19 dicembre, alle ore 19 nella sala parrocchiale di Sinigo, avrà luogo il primo di una serie di incontri per pianificare la risistemazione di piazza Vittorio Veneto a Sinigo. Un team di moderatori aiuterà cittadine e cittadini interessati a realizzare su carta una bozza delle loro proposte. Il primo progetto sarà pronto per marzo del prossimo anno. È la prima volta che il Comune di Merano attiva un simile processo di progettazione condivisa.

Il Piano di recupero per il centro di Sinigo è quasi ultimato, il Piano particolareggiato del traffico per questo quartiere è in fase di graduale attuazione e sono quindi dati i presupposti per avviare un processo partecipativo, che si articolerà in varie tappe, per progettare la risistemazione di piazza Vittorio Veneto. Tutte/i le/gli abitanti della zona sono invitate/i a intervenire all’incontro in programma martedì 19 dicembre alle ore 19 presso la sala parrocchiale di Sinigo, nel corso del quale potranno – accompagnate/i dai moderatori del team blufink – dare espressione alle proprie aspettative circa il carattere, la funzione e l’arredo della nuova piazza. Gli architetti bolzanini Andrea Fregoni e Roberto Pauro avranno il compito di “tradurre” le proposte della popolazione in un elaborato progettuale.

Il processo partecipativo si articolerà in cinque fasi: in un primo momento i moderatori hanno definito assieme all’amministrazione e agli architetti i criteri e le regole di partecipazione. Il secondo passo sarà appunto la riunione prevista il 19 dicembre prossimo, aperta a tutte le persone interessate. Nel corso di un successivo incontro (in calendario a gennaio 2018) verranno raccolte tutte le idee e le proposte avanzate in merito alla risistemazione della piazza ed elaborate immagini per visualizzare le caratteristiche che la piazza stessa dovrà assumere. I risultati verranno quindi esaminati e commentati dai tecnici comunali e dagli architetti incaricati e di seguito tradotti in un primo documento di pianificazione. Quest’ultimo – assieme all’analisi dei risultati della prima riunione – verrà in una quarta fase presentato e discusso pubblicamente. Il quinto, conclusivo passaggio, prevede a marzo 2018 il riassunto dei risultati del processo partecipativo e delle ipotesi progettuali e la definizione del successivo iter.

“È la prima volta – spiega l’assessora all’urbanistica e alla mobilità Madeleine Rohrer – che il Comune di Merano avvia un simile processo di progettazione condivisa e quindi si tratta di un esperimento sia per la cittadinanza che per l’amministrazione”. “Sarà compito delle/degli abitanti del quartiere accettare questa sfida e assumersi la responsabilità di ripensare insieme il cuore di Sinigo e crearvi un luogo nel quale in futuro si possano incontrare e trovare a proprio agio”.

La consulenza fornita per il processo di partecipazione costa 11.980,40 euro. Per l’elaborazione dello studio di fattibilità gli architetti incaricati percepiranno un compenso di 13.322,40 euro. I lavori di risistemazione della piazza verranno eseguiti non appena sarà stata completata la nuova scuola. Durante i lavori la Municipalizzata provvederà a sostituire le tubature della rete idrica e delle acque reflue presenti sotto la piazza.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *