Cultura & Società Ultime Notizie

“Il Verbo si è fatto carne”

25 Dicembre 2017

author:

“Il Verbo si è fatto carne”

Il vescovo Ivo Muser ha presieduto la Veglia di Natale nel Duomo di Bressanone, mentre oggi ha celebrato la S. Messa solenne di Natale nel Duomo di Bolzano. “Cristo è la nostra pace”, il motto del vescovo Karl Golser deceduto un anno fa, è l’augurio natalizio del vescovo Ivo Muser per la Diocesi.
Durante la Veglia di Natale il presule si è soffermato su S. Francesco d’Assisi che aveva scoperto l’umanità di Gesù sotto una nuova luce. “La potenza di Dio si mostra nell’impotenza dell’amore umano che non costringe e non è invadente, ma si dona”, ha affermato il vescovo Ivo Muser che allo stesso tempo ha ammonito come oggi il Natale sia diventato per alcuni troppo rumoroso ed esteriore; in questo modo viene meno il mistero dell’umiltà, della semplicità e dell’amore di Dio.
Nella giornata odierna, solennità del S. Natale, il presule si è soffermato sul mistero di Dio che si è fatto carne: “Dio diventa uomo e questo non avviene in nessun altra religione. Questa è la novità e ciò che differenzia il cristianesimo, è il messaggio natalizio: Dio negli uomini e l’uomo in Dio.”
In questa festa in cui il Verbo si è fatto carne mons. Muser desidera inoltre parole aperte e sincere e non quelle che feriscono e distruggono i ponti. Concretamente il presule si è riferito ad una discussione attuale: “in questa festa di Natale chiedo come cittadino, cristiano e vescovo che la discussione in merito alla doppia cittadinanza non divida la nostra società, non apra antiche ferite e pregiudizi e crei un clima politico e umano avvelenato che speravamo di avere superato.”
Mons. Muser ha proseguito dicendo che non si può ridurre il Natale a un bel ricordo, a qualche pio sentimento, o alla celebrazione di alcuni giorni di festa. “Da quando Dio si è fatto uomo, lo possiamo incontrare in tutto ciò che riguarda l’uomo”, ha spiegato il vescovo che poi ha ricordato la morte del vescovo Karl Golser avvenuta un anno fa. Il suo motto “Cristo è la nostra pace” rimane il suo testamento alla Diocesi di Bolzano-Bressanone. Mons. Muser augura a tutti gli altoatesini questa pace, la pace nei cuori, nelle famiglie, tra le culture e le religioni, tra i gruppi linguistici, tra i vicini e i lontani, pace con la creazione, pace con Dio.

Foto/c-Ufficio Stampa della Diocesi Bolzano-Bressanone

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *