Politica Ultime Notizie

Bolzano. La gestione del Centro per la Pace del Comune sarà affidata alla Fondazione Caritas della Diocesi Bolzano-Bressanone

18 Dicembre 2017

author:

Bolzano. La gestione del Centro per la Pace del Comune sarà affidata alla Fondazione Caritas della Diocesi Bolzano-Bressanone

Lunedì, 18 dicembre il primo cittadino di Bolzano ha ricevuto come di consueto i giornalisti per esporre le principali decisioni della Giunta comunale riunitasi in mattinata. Come riferito da Renzo Caramaschi la Giunta ha approvato la delibera relativa al progetto esecutivo, spesa e modalità di gara delle opere di ristrutturazione, riqualificazione ed ampliamento dello stadio Druso per un importo di 15.142.506 Euro. Ora la delibera potrà essere girata al Consiglio Comunale. Come confermato dal Sindaco i lavori inizieranno il prossimo autunno e non comporteranno la chiusura dello stadio. Pertanto le partite dell’FC Alto Adige e delle altre squadre, si disputeranno regolarmente al Druso, anche nella prossima stagione agonistica.
La Giunta nella sua seduta di lunedì, 18 dicembre ha approvato in linea tecnica e girato per competenza al Consiglio comunale, la delibera relativa al progetto preliminare per la realizzazione di un parcheggio interrato in piazza della Vittoria (6 piani, 3 pubblici e 3 privati, 400 posti auto) e sistemazione superficiale della piazza per una spesa di circa 16 milioni di Euro. Il Sindaco, parlando anche del progetto relativo al Park Fiume, ha annunciato che si sta andando verso una riduzione dei posti auto che dovrebbero passare da 128 a 92. “Dovremo comunque fare una variante al piano urbanistico (presumibilmente entro la primavera) che dovrà passare in Consiglio comunale, ma la riduzione del numero dei parcheggi, comporterà anche un minor impatto ambientale dell’opera, in particolare sulla zona più sensibile ovvero verso le passeggiate ed il Talvera. Una buona soluzione di compromesso tra le varie esigenze in campo”.

È stata approvata la realizzazione di un percorso ciclabile in via Merano. Si tratta del tratto oltre l”incrocio per l’ospedale fino alla zona Cactus al confine del territorio comunale. Il progetto è stato elaborato, ma allo stato manca ancora un parere tecnico scritto della Provincia necessario, trattandosi di una strada di sua competenza. Il costo stimato è di 1,455 milioni di Euro con gli espropri. “Chiederemo alla Provincia anche un contributo sulla realizzazione dell’opera” ha riferito Caramaschi.
Sarà, inoltre, rifatto l’impianto multimedia della Sala di Rappresentanza del municipio di vicolo Gumer con una spesa stimata di circa 300.000 Euro. Via libera alla realizzazione di una recinzione presso il Palasport di via Resia. Approvati sia il progetto esecutivo, che la spesa e le modalità di gara per un costo complessivo di 219.600 Euro.
Per il progetto di ristrutturazione, adeguamento alle normative e riqualificazione energetica della scuola elementare E.F.Chini in via Dolomiti, la Giunta ha approvato modifica ed integrazione dell’incarico al raggruppamento temporaneo di professionisti per la predisposizione del progetto preliminare, definitivo ed esecutivo e coordinamento sicurezza in fase progettuale. Approvata perciò una maggiore spesa di 33.700 Euro. Sono stati riapprovati anche il quadro economico, i lavori e l’impegno di spesa per la realizzazione di una scuola materna e un asilo nido nella nuova zona d’espansione Bivio/Kaiserau. Via libera alla ristrutturazione di 5 alloggi presso il complesso di edilizia abitativa in via Aslago (25-27-29-31-33- 35) con affidamento lavori per un importo di 256.000 Euro e di 5 alloggi presso il complesso di edilizia abitativa in via Passeggiata dei Castani con affidamento dei lavori per un importo di 222.780 Euro. Riapprovati dalla Giunta il quadro economico dei lavori e l’impegno di spesa per l’adeguamento dell’edificio ex Gasteiner a nuova scuola materna in via Weggenstein.

È stato approvato l’adeguamento delle tariffe taxi dal primo gennaio 2018 con adeguamento all’indice Istat. Il Sindaco ha comunicato che la gestione del Centro per la Pace del Comune di Bolzano, precedentemente svolta dall’associazione Pax Christi, sarà affidata alla Fondazione Caritas della Diocesi Bolzano-Bressanone per il periodo 2018-2020. “L’affidamento della gestione del Centro non prevede corrispettivi, ma unicamente un contributo a rimborso delle spese effettivamente sostenute e documentate sulla scorta del programma di iniziative annuali precedentemente approvato dal Comune. Si tratta di un importo di circa 100.000 Euro l’anno”.

In foto: il municipio di Bolzano  

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *