Politica Ultime Notizie

Bolzano. Affari d’oro per i commercianti con i Mercatini, ma c’è un rovescio della medaglia.

11 Dicembre 2017

author:

Bolzano. Affari d’oro per i commercianti con i Mercatini, ma c’è un rovescio della medaglia.

Inquinamento atmosferico, traffico congestionato e costi ingiustificati per la collettività, denunciano i Verdi.
I Mercatini di Natale a Bolzano e in provincia hanno registrato in quest’ultimo wenck end una straordinaria affluenza di visitatori. Le città della provincia sono state invase da centinaia di migliaia di visitatori, migliaia di auto, centinaia di autobus e camper hanno intasato strade e tutti i parcheggi. I commercianti, i ristoratori e gli albergatori hanno fatto certamente buoni affari, aspetto questo che presenta però un pesante rovescio della medaglia.
“Superati i limiti del sostenibile” – denunciano i Verdi – che osservano gli innumerevoli disagi sopportati dai cittadini comuni che non traggono alcun profitto da questi affari natalizi. Sottolineano inoltre che ” l’inquinamento atmosferico, già in aumento nella stagione invernale, è ulteriormente aggravato dal traffico di migliaia di camper e autobus”. E ancora che “ i costi del controllo del traffico e dello smaltimento dei rifiuti gravano sulla comunità, mentre i benefici vanno solo a un numero limitato di persone. In queste condizioni,– osservano i Verdi in un comunicato diffuso questa mattina – le richieste di una terza corsia autostradale, come proposto dal capo degli impianti di risalita Paolo Cappadozzi e appoggiate dal direttore dell’A-22 Pardatscher, non sono solo incomprensibili, ma addirittura ciniche. Dopo un fine settimana come l’ultimo, che ha fortemente limitato la qualità della vita e la mobilità di molti cittadini e cittadine, la questione dei limiti di questo caos non è più rinviabile.”
Ricorda Hans Heiss, da noi sentito questa mattina – che la stessa situazione era stata da loro denunciata, senza alcun esito, ancora nel 2003, quindi ben 14 anni fa. La modifica di questo stato di cose nei prossimi anni –  ritengono i membri del Gruppo Verde provinciale Brigitte Foppa,Hans Heiss e Riccardo Dello Sbarba  -“è un accorato desiderio di molte persone, che non riconoscono più il loro ambiente di vita in fine settimana come l’ultimo e devono pagare per il disordine senza che aver potuto esprimere la propria opinione in merito.”

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *