Cronaca Nera

Trento. Anziana truffata da finto avvocato, pretesto cauzione per figlio in arresto

23 Novembre 2017

author:

Trento. Anziana truffata da finto avvocato, pretesto cauzione per figlio in arresto

Si presenta ad un’anziana di Rovereto spiegandole di essere avvocato e, per incarico del figlio, le comunica che il figlio è stato coinvolto in un incidente e che a causa di ciò si trova in stato di fermo in caserma dei Carabinieri. Occorre pagare una cauzione e le chiede le risorse necessarie. La donna gli consegna gioielli per 2.500 Euro. Si tratta di un uomo di 42 anni, napoletano e residente nel pistoiese, che i carabinieri di Rovereto ieri mattina hanno individuato in flagranza e arrestato ieri mattina.
I Carabinieri sono arrivati sulle sue tracce grazie ad alcune telefonate di persone anziane che in mattinata avevano comunicato al 112 di una telefonata sospetta che segnalava del figlio trattenuto in caserma in seguito a un incidente. I Carabinieri allora hanno iniziato a pattugliare la città e a sentire ciascuno di quelli che aveva segnalato la chiamata per raccogliere indizi. Verso le 12 una pattuglia ha notato un’anziana che parlava dalla finestra a un uomo in strada, che si allontanava con molta fretta. In un borsello nascondeva i gioielli appena consegnati dall’anziana. Scoperto in flagranza è stato arrestato.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *