Politica Ultime Notizie

Merano. Wolkenstein, da gennaio i nuovi bluepark a pagamento

7 Novembre 2017

author:

Merano. Wolkenstein, da gennaio i nuovi bluepark a pagamento

Lo scorso settembre l’amministrazione comunale aveva annunciato di voler ampliare al rione Wolkenstein la zona bluepark. Una parte dei posti auto presenti lungo le pubbliche vie verrà destinata ai residenti, ovvero sarà a pagamento. Si tratta  di un provvedimento contemplato dal Piano del traffico elaborato per questo quartiere.

Nelle prossime settimane – condizioni meteo permettendo – una parte dei posti auto pubblici presenti nel rione Wolkenstein cambierà colore diventando a pagamento, un provvedimento contemplato dal Piano urbano del traffico del 2014 e dal Piano particolareggiato del traffico del 2016.

“Il Piano particolareggiato del traffico aveva già previsto – come conseguenza dell’ampliamento delle zone residenziali e del numero di autovetture – la crescente difficoltà, per i residenti, di trovare posti auto liberi”, ha spiegato  l’assessora alla mobilità Madeleine Rohrer. “Un problema che si può risolvere, o perlomeno contenere, con l’introduzione del sistema bluepark. In sostanza si renderanno disponibili più spazi pubblici per quei residenti che dispongono di esigui spazi privati per parcheggiare la propria auto”.

Una parte dei posti auto – non appena saranno stati installati i parcometri e predisposta la relativa segnaletica – sarà quindi a pagamento: in via Vogelweide (15 posti) e nel tratto inferiore di via Leopardistraße, all’altezza del condominio al civico 58 (16 posti) i posteggi saranno riservati ai residenti. Tutti/e gli/le automobilisti/e potranno di giorno utilizzare gli altri posti auto bluepark (5 in via Leopardi, 42 in via Monte Tessa e 50 in via Toti) pagando una tariffa oraria di 0,90 euro. L’abbonamento annuo per i residenti costa 150 euro e può essere richiesto presso la Polizia municipale di Merano. La tariffa bluepark può anche essere pagata tramite smartphone utilizzando l’applicazione bilingue mycicero.

“I pro e contra di questo provvedimenti sono stati attentamente vagliati con il comitato di quartiere e anche nel corso di un’assemblea civica. I parcheggi di via Manzoni, nel tratto di via Wolkenstein dopo il sottopasso ferroviario e presso il parcheggio “Dante” rimarranno liberi per venire incontro alle esigenze dei pendolari”, ha aggiunto Rohrer.

Nel corso dell’elaborazione del Piano del traffico sono stati censiti nel rione Wolkenstein 382 posti auto: di questi, 115 sono a pagamento, 267 invece liberi. Dopo l’approvazione del piano particolareggiato del traffico sono stati istituiti dieci nuovi posti auto bluepark davanti all’edificio in vetro all’incrocio fra via Piave e via Toti e ulteriori 17 posti auto liberi in via Toti.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *