Politica Ultime Notizie

Merano. Lista d’attesa unificata, le case di riposo cooperano

12 Novembre 2017

author:

Merano. Lista d’attesa unificata, le case di riposo cooperano

Su invito dell’assessore ai servizi sociali del Comune di Merano Stefan Frötscher, l’altro giorno i responsabili delle sei case di riposo per anziani di Merano si sono ritrovati attorno a un tavolo  in municipio assieme all’assessora provinciale Martha Stocker per discutere dell’introduzione della graduatoria armonizzata. “Siamo ormai a un passo dall’accordo”, ha detto Frötscher al termine dell’incontro.

“Il primo, importante passo è già stato fatto: i dirigenti di tutte le case di riposo locali si sono dimostrati d’accordo sull’utilità di una lista di attesa unificata e sostengono tale progetto”, ha sottolineato l’assessore Frötscher al termine di una lunga serie di incontri e riunioni nel corso dei quali si è resa necessaria anche una non facile opera di convincimento.

L’introduzione della graduatoria armonizzata è uno degli obiettivi previsti dal programma di governo 2015-2020 e mira a rendere più trasparente e più snella la procedura di assegnazione dei posti nei ricoveri per anziani.

“Per le cittadine e i cittadini più anziane/i di Merano e i loro famigliari la graduatoria unificata sarebbe un enorme vantaggio, perché renderebbe più semplice la gestione dell’iter”, ha spiegato Frötscher. A tutt’oggi ciascuna delle sei case di riposo dispone di una propria lista di attesa.

Entro la fine di quest’anno dovranno essere chiariti ancora alcuni aspetti tecnico-organizzativi, come ad esempio la protezione dei dati personali e soprattutto la modalità di gestione delle emergenze, che dovranno essere valutate da una apposita commissione.

“Ritengo che entro fine dicembre saremo in grado di presentare una soluzione, in modo tale da poter applicare la graduatoria armonizzata già nel corso del 2018 “, si è detto fiducioso Frötscher.

A svolgere un ruolo importante sarà in futuro lo sportello unico per assistenza e cura creato nel 2016 presso il distretto sociosanitario di via Roma 3. Lì, infatti, dovranno essere presentate le richieste di inserimento nella graduatoria unica.

“Accanto all’aggiornamento del Piano sociale, alla realizzazione di nuovo ricovero in via Innerhofer e all’individuazione di una soluzione per la clinica Sant’Antonio, l’introduzione della lista di attesa unificata è un provvedimento di fondamentale importanza per il settore sociale a Merano”, ha sottolineato Frötscher.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *