Cultura & Società Ultime Notizie

Hotel Gardena di Ortisei – Riconfermata la Stella Michelin al ristorante gourmet Anna Stuben e al suo chef Reimund Brunner

17 Novembre 2017

author:

Hotel Gardena di Ortisei – Riconfermata la Stella Michelin al ristorante gourmet Anna Stuben e al suo chef Reimund Brunner

Riconfermata la stella Michelin al ristorante gourmet Anna Stuben e al suo chef Reimund Brunner. Un importante riconoscimento che fa dell’Hotel Gardena una location d’eccellenza per trascorrere una vacanza all’insegna dello sport, del benessere e della buona cucina.  

Si è tenuta ieri nella splendida cornice del Teatro Regio di Parma l’attesissima serata di presentazione della Guida Michelin Italia 2018, la storica guida delle guide che ogni anno premia i migliori templi del gusto del nostro Paese. Una serata che ha riservato grandi sorprese ma anche felici riconferme. Come quella del ristorante gourmet Anna Stuben dell’Hotel Gardena di Ortisei e del suo chef  Reimund Brunner che hanno visto riconfermata la loro stella Michelin, la prima della Val Gardena. Forte di una tradizione gastronomica di alta qualità che lo pone tra i gli alberghi più prestigiosi dell’Alto Adige non solo per la struttura ricettiva di grande charme, per la location invidiabile e per i servizi top level, ma anche per la sua eccezionale haute cuisine, l’Hotel Gardena riconosce senza dubbio nell’Anna Stuben il suo fiore all’occhiello. I menu creati dallo chef Brunner sono infatti una vera festa per gli occhi e per il palato: dai primi piatti ai dolci lo chef stupisce, in un’atmosfera calda e famigliare, con squisite e suggestive creazioni per le quali l’esperto sommelier Franz Lageder (nominato Sommelier dell’Anno 2014 per l’Alto Adige dalla rinomata guida Der Große Restaurant & Hotel Guide 2014) consiglia abbinamenti con pregiate bottiglie, per sorprendere piacevolmente anche i palati più esigenti.

La giusta ricompensa dopo una giornata di sport e divertimento sulle piste del bellissimo comprensorio delle Dolomiti.
Reimund Brunner, una cucina semplice ma di alta qualità, legata al territorio e al recupero di prodotti dimenticati. Delizie del palato fra tradizione e innovazione.  
38 anni, Reimund Brunner prima di approdare all’Anna Stuben ha lavorato con chef di prestigio in ristoranti rinomati, tra cui Horst Petermann al Petermann’s Kunststuben vicino a Zurigo, Hans Haas al Tantris di Monaco e Herbert Hinter al Rose di Appiano. Per la sua haute cuisine Reimund predilige prodotti di provenienza locale e regionale di primissima qualità, poiché, come afferma egli stesso, la qualità delle materie prime è il fondamento dell’eccellenza. La sua cucina è semplice e lineare, legata al territorio, ma mai banale. Ha una predilezione per la ricerca e il recupero di prodotti e ingredienti dimenticati, che reinterpreta con grande creatività. La sua è una cucina leggera che piace sempre, i cui ingredienti sono immediatamente riconoscibili. L’obiettivo di Reimund è trasmettere ai suoi ospiti sensazioni dirette e intense.
Come definisci la tua cucina? Concetti, tecniche, piatti, insieme di tutti gli elementi 
La mia cucina è moderna, innovativa, fantasiosa, fondata sull’eccellenza delle materie prime. È caratterizzata dall’incontro della cucina mediterranea con quella della mia regione, l’Alto Adige, e da una mescolanza di  fantasia italiana e ingredienti locali di prima qualità, cucinati e serviti con metodi e tecniche attuali. I piatti sono creativi ma al tempo stesso equilibrati nel gusto: sapori sorprendenti e delicati, che spesso regalano emozioni nuove. L’ispirazione per i tuoi piatti parte dalla materia prima o dall’idea di cucina e tecnica che ti caratterizza?
Si parte dalla scelta diretta della materia prima per creare piatti con un particolare tocco di originalità nel gusto, negli accostamenti e nella presentazione, seguendo una tecnica moderna. La cucina è il luogo ideale dove esprimere la propria fantasia.

 Come scegli gli ingredienti e quali sono i tuoi preferiti?
Le mie scelte sono condivise da tutto lo staff. Si parte dalla materia prima e si discute sul suo possibile utilizzo. Prestiamo molta attenzione alla stagionalità e alla provenienza locale dei prodotti, che sono sempre di eccellente qualità. Ho una predilezione per la ricerca di prodotti nuovi, ma anche per il recupero di prodotti dimenticati che utilizzo per i miei piatti, come la farina di pere, per accostamenti innovativi.

Il piatto che più ti rappresenta e che hai realizzato?
È indubbiamente la “mela dell’Alto Adige”, che nella sua semplicità racchiude tutta l’essenza della mia terra e della mia cucina. La mela è un frutto che si presta agli usi più svariati, nei dolci ma anche in abbinamento con altre pietanze.

Circondato da un grande parco-giardino, a pochi passi dal centro di Ortisei, l’Hotel Gardena, vera e propria oasi di tranquillità, vanta quasi un secolo di storia, avendo iniziato la propria attività nel lontano 1923.  Da allora, la mission per un’ospitalità di alto livello, ispirata ai valori più autentici della tradizione alberghiera ma sempre attenta a rinnovarsi, si è consolidata e affermata nel tempo, tanto che il resort della famiglia Bernardi nel 2003 è stato il primo a fregiarsi delle 5 stelle a Ortisei. Poco dopo, nell’autunno 2004, l’Hotel Gardena è entrato a far parte della prestigiosa associazione internazionale dei “Relais & Châteaux” che riunisce 520 hotel di charme e ristoranti top level in oltre 60 Paesi i cui standard ottemperano alle celebri “5 C” ovvero Courtoisie, Charme, Caractère, Calme, Cuisine (cortesia, charme, carattere, tranquillità e ottima cucina). Principi che, del resto, gli ospiti immediatamente riconoscono fin dal momento dell’accoglienza all’Hotel Gardena, corroborata da un alpineconcept (la struttura è stata completamente ricostruita nel 2001 e nel 2014 un sostanziale restyling di camere e hall) che coniuga tradizione e funzionalità, in un’autentica ed elegante atmosfera di montagna.
Spaziose camere e suite di diverse, eleganti ambienti living, tipiche stuben e un’ampia area Wellness & Spa, dove lasciarsi dolcemente guidare, nella piena armonia del corpo e dello spirito, in experience personalizzate di acque e saune. Senza contare le molteplici proposte estetiche della Beauty Farm Anais, tra le quali trattamenti e bagni a base di prodotti naturali di altissima qualità e massaggi rilassanti o rigeneranti, avvalendosi anche dell’approccio olistico derivante dalla tradizione indiana dell’Ayurveda.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *