Cronaca Ultime Notizie

Elisoccorso, da ieri il via ai voli notturni sino alle ore 22 in Alto Adige

7 Novembre 2017

author:

Elisoccorso, da ieri il via ai voli notturni sino alle ore 22 in Alto Adige

Festa per l’ampliamento del servizio di elisoccorso. Da ieri voli notturni verso l’Ospedale di Bolzano tra le ore 6 e le 22.

Grazie alle nuove dotazioni tecnologiche gli elicotteri del soccorso provinciale da oggi (6 novembre) sono in grado di svolgere il loro servizio anche con l’oscurità, dalle ore 6 alle 22. La Giunta provinciale aveva deliberato in merito all’ampliamento del servizio il 3 ottobre scorso, fino ad ora l’attività dell’elisoccorso era consentita solamente a partire da mezz’ora dopo l’alba sino a mezz’ora dopo il tramonto.

Nel corso della cerimonia odierna, tenutasi presso la sede della Croce Bianca e della società “Heli”, il presidente della Provincia, Arno Kompatscher, ha affermato che “l’elisoccorso, che opera in Alto Adige del 1986, a causa delle caratteristiche geomorfologiche del nostro territorio ha un’importanza fondamentale per consentire di trasportare in ospedale le persone in maniera rapida e sicura. Il prolungamento dell’orario di attività dell’elisoccorso assicurerà a partire da oggi la presenza di un elicottero anche nelle ore del tramonto, quando il traffico veicolare è più intenso”.

Soddisfazione è stata espressa anche da parte dell’assessora provinciale alla salute ed alle politiche sociali, Martha Stocker, la quale ha espresso il proprio ringraziamento a tutti coloro che operano in questo settore, l’Elisoccorso Alto Adige, Aiut Alpin, la Croce Bianca e la Croce Rossa, i direttori sanitari delle basi di Bolzano e di Bressanone, i Vigili del Fuoco, il Soccorso Alpino, l’Agenzia della Protezione Civile. Un grazie particolare è stato espresso dall’assessora Stocker al direttore di Heli Elisoccorso Alto Adige, Ivo Bonamico ed a Raffael Kostner di Aiut Alpin Dolomites per il loro sostegno a favore dell’ampliamento del servizio.

“I cosiddetti ‘voli effemeridi’ – ha aggiunto Stocker –  rappresentano un’integrazione importante per la sicurezza della popolazione, soprattutto in relazione al fatto che a causa del traffico intenso i tempi di trasporto all’ospedale si possono prolungare con seri rischi per i pazienti.

L’ampliamento del servizio è particolarmente importante anche per un rapido trasporto nelle cliniche universitarie. Il trasporto via terra da Bolzano ad Innsbruck richiede circa 95 minuti i mentre con l’elicottero ne servono solo 30, da Bolzano a Padova si passa da 157 a 45 minuti, mentre per il trasporto sono a Monaco sono sufficienti solo 55 minuti invece di 200. Il costo del servizio nel 2016 è stato complessivamente di 3,6 milioni di euro“.

Per poter effettuare questo nuovo servizio gli elicotteri dell’elisoccorso sono stati dotati di apparecchiature per la visione notturna di ultima generazione illustrate al pubblico nel corso della cerimonia da Karl Messner che da oltre 20 anni svolge l’attività di pilota presso la società Babcock Italia gestrice del servizio dal 1992. L’elisoccorso civile in Alto Adige è stato avviato nel 1986, nel 2010 è stata costituita l’associazione di diritto privato “Heli Elisoccorso Alto Adige”.

In foto: l’assessora Martha Stocker sperimenta il visore notturno/c-USP/bf

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *