Cultura & Società Ultime Notizie

Claudio Naranjo al Rainerum di Bolzano il 7 dicembre prossimo per parlare di“PACE, GIUSTIZIA, SALUTE EMOZIONALE E CIO’ CHE MANCA PER RAGGIUNGERLA”

24 Novembre 2017

author:

Claudio Naranjo al Rainerum di Bolzano il 7 dicembre prossimo per parlare di“PACE, GIUSTIZIA, SALUTE EMOZIONALE E CIO’ CHE MANCA PER RAGGIUNGERLA”

“PACE, GIUSTIZIA, SALUTE EMOZIONALE  E CIO’ CHE MANCA PER RAGGIUNGERLA” questo il tema scelto da  Claudio Naranjo  per una Lectio Magistralis  organizzata dall’associazione A.M.A. Bolzano – Associazione Auto Mutuo Aiuto  per il 7 dicembre 2017 ore 18.00 Aula Magna Rainerum via Carducci 7, prima e unica tappa provinciale con uno dei pensatori più originali e prolifici del XX secolo. Nato in Cile nel 1932, il suo lavoro ha incessantemente intrecciato psicoterapia, antropologia, spiritualità e pedagogia.

Come ci racconta lo stesso Naranjo: “coloro che cercano pace senza giustizia, non possono andare lontano, e penso ai governi, alla politica, all’organizzazione delle Nazioni Unite. Non c’è pace finché esiste chi sfrutta e non c’è pace perché le persone sfruttate rivendicano giustizia, e quindi la pace sarà possibile solo con un mondo più giusto.

Ma come si può sperare in una maggiore giustizia?

Solo con un cambiamento di mentalità che va oltre le idee e le opinioni.

Solo con un cambiamento di coscienza che implica un cambiamento di sentimento, si può immaginare che gli ingiusti diventino meno egoisti.meno voraci, più solidali e interessati al bene comune.

E cosa possiamo aspettarci se il cristianesimo – la religione dell’amore – nonostante i suoi santi e gli ideali, non riesce a renderci meno violenti?

Possiamo riconoscere che l’amore non è una questione di moralità ma di salute mentale, ed i mali dell’anima sono curabili. Si potrebbe davvero sanare la mente umana collettiva se si comprende chiaramente che solo l’amore può salvarci  se scegliamo di sostenere una “politica della coscienza”,  come potenziale che ci appartiene.

Ciò di cui ora abbiamo bisogno è un’educazione universale per l’autorealizzazione e la felicità, per la coscienza e per una società sana.

Mi riferisco alla “mente patriarcale” che disprezza le donne e ignora i bambini, alla mente che esulta come ideale di civiltà per aver messo il successo competitivo maschile sopra alla solidarietà materna ed alla spontaneità del bambino divino che vive in ognuno di noi, e che abbiamo imparato a schiacciare e disprezzare quando criminalizziamo il “principio del piacere”.

Penso che l’unica cura del nostro male collettivo sia il superamento dell’ordine patriarcale che abbiamo instaurato nel processo di civilizzazione e di sostituirlo con una “trinità” in cui si equilibrano nella coscienza individuale, nella famiglia e nei valori universali: l’intelletto, l’amore e l’istinto, che sono come padre, madre e figlio.

Di questo vi parlerò durante la mia conferenza.

L’Associazione AMA è un’Associazione di volontariato onlus che promuove la salute ed il benessere della persona, ha per obiettivo fondamentale la sensibilizzazione e la divulgazione sui temi della cultura dell’auto mutuo aiuto, che si basa su accoglienza, condivisione, rispetto e ascolto. Attualmente offre sostegno a persone con problemi di solitudine, depressione, lutto, stati ansiosi, ma è sempre pronta a dar vita a nuovi gruppi. Propone anche percorsi di empowerment, arte-terapia, meditazione ed incontri sull’educazione all’espressione delle emozioni.

In foto: Claudio Naranjo

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *