Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. Un’”Arena” di esperti professionisti da tutta Italia e 30 minuti a disposizione, i creativi del territorio si mettono alla prova con WS explora 6

17 Novembre 2017

author:

Bolzano. Un’”Arena” di esperti professionisti da tutta Italia e 30 minuti a disposizione, i creativi del territorio si mettono alla prova con WS explora 6

Weigh Station – il progetto dedicato alla community di giovani professionisti della cultura e della creatività in Alto Adige – propone un’opportunità unica per mettere alla prova il proprio lavoro e talento con la moda, la grafica, il design, l’illustrazione, la fotografia e l’arte contemporanea. L’appuntamento è a Museion il 24 e il 25 novembre.

Continua l’attività di Weigh Station legata all’occupazione giovanile negli ambiti della creatività e della cultura, tipologie di lavoro – anche in Alto Adige – in continua espansione ed evoluzione perché a loro volta “giovani”, ancora non totalmente riconosciute e proprio per questo bisognose di un supporto esperto e di continuo aggiornamento. Proprio da questa esigenza nasce il ciclo di workshop WS explora, proposto dalla community Weigh Station, un progetto sostenuto dalle Politiche Giovanili della Provincia Autonoma di Bolzano attraverso il bando LED e dal Comune di Bolzano.

Dopo i workshop dei mesi scorsi, rivolti in modo particolare all’acquisizione di competenze e nuove skills al di fuori dei classici percorsi universitari (storytelling e fundraising), con WS explora 6 viene proposta a Bolzano una modalità innovativa e già diffusa a livello interazionale per permettere ai creativi di mettere alla prova il loro lavoro, confrontandosi con esperti provenienti da tutta Italia: il portfolio review. Non un corso o un laboratorio ma delle vere e proprie sessioni di approfondimento e lettura portfolio, faccia a faccia con l’esperto.

Due sono i momenti fondamentali di WS explora 6, che si terrà a Museion il 24 e 25 novembre 2017.

Si comincia il 24 novembre alle ore 19.00 al piano -1 di Museion con un talk aperto a tutti e ad ingresso gratuito sul tema “diritto d’autore e licenze Creative Commons” con Simone Aliprandi, Ph.D. in Società dell’informazione, avvocato esperto di diritto d’autore e della comunicazione e uno dei massimi esperti del settore in Italia.

Il 25 novembre dalle 10 alle 18 al Museion Passage invece è la giornata del Portfolio review per “sottoporre” lavori e progetti creativi ad una arena di professionisti e consulenti. Fotografia, arte contemporanea, illustrazione, graphic design, moda sono gli ambiti da cui provengono i 7 esperti selezionati da tutta Italia che saranno a disposizione per implementare e dare consigli su portfolio, lookbook e altri strumenti con cui valorizzare e promuovere il lavoro o progetto, sarà inoltre disponibile una consulenza sul diritto d’autore. “30 minuti e un esperto a vostra completa disposizione per il portfolio review”, ecco la sfida che lancia Weigh Station ai creativi del territorio! L’iscrizione è obbligatoria e si fa sul sito www.weighstation.eu o scrivendo alla mail hello@weighstation.eu, per gli iscritti alla community c’è uno sconto.
Per la Fotografia ci sarà Daria Scolamacchia, per l’illustrazione l’ospite è Oscar Diodoro, in arte ODD, per la moda ci sarà Olga Pirazzi, per l’arte contemporanea sarà presente Frida Carazzato, per il graphic design ci sarnno Riccardo Olocco e Annalisa Baga e infine per il diritto d’autore sarà disponibile ad una consulenza Simone Aliprandi.
Ai creativi non resta che scegliere e prenotare il proprio esperto!

Ed ecco da chi è composta l’Arena di WS explora 6:

Per la Fotografia ci sarà Daria Scolamacchia.
Photoeditor, è consulente editoriale di Fabrica, centro di ricerca sulla comunicazione di Benetton Group, per cui coordina i progetti fotografici e cura la realizzazione di libri e mostre, insegna inoltre Metodologia della progettazione fotografica allo IED di Roma. Nel novembre 2013 ha partecipato, in qualità di consulente dell’immagine, al lancio del canale Cucina del Corriere della Sera. Dal 2008 al 2013 ha lavorato nel dipartimento fotografico del settimanale Io donna del Corriere della Sera scrivendo di fotografia per Solferino 28, blog di Corriere.it. Tra il 2006 e il 2008 si è occupata di editing e produzione di servizi fotografici per l’agenzia Contrasto. Si è formata nella redazioni romane dell’agenzia di stampa Associated Press Photo e APTN (Associated Press Television News).

Per l’illustrazione l’ospite è Oscar Diodoro, in arte ODD.
E’ un illustratore e visual artist, fa parte del collettivo artistico Out Of Sight con il quale si dedica a progetti di street art e performance di live painting. I suoi lavori sono caratterizzati da sintesi geometriche e pattern, spesso simmetrici e totemici. Si dedica sia a lavori commerciali che editoriali (Adobe, Warner Bros, Selle Royal, Newton Compton Editori, Eurac Research) ma anche a progetti personali, nei quali porta avanti la sua ricerca e visione artistica.

I suoi lavori sono stati esposti in Italia e all’estero per eventi e gallerie d’arte.

Per la moda ci sarà Olga Pirazzi.
Ha maturato una lunga esperienza nell’industria tessile e della moda, è consulente di imprese, associazioni imprenditoriali, centri ricerca e fondazioni d’arte. Da più di 10 anni  ideatrice e promotrice di progetti di ricerca e sviluppo tessili con  particolare attenzione alla sostenibilità.

Dal 2009 project manager di Fashion B.E.S.T.  presso Cittadellarte – Fondazione Pistoletto, un’officina operativa che dedica  la sua  attività  allo sviluppo della sostenibilità nell’ambito del settore tessile.

In Cittadellarte- Fondazione Pistoletto, contribuisce alla creazione di  un nuovo progetto di formazione “ Gli Studios”, di cui attualmente responsabile, dedicato a giovani fashion designer,   un laboratorio di progettazione , sviluppo , produzione,  distribuzione di idee e prodotti tessili. Un atelier di moda contemporanea impegnato in un ruolo di responsabilità sociale attraverso la pratica della sostenibilità.

Collabora con le maggiori accademie di Moda e Arte  italiane e con alcune università del settore promuovendo metodi innovativi e nuovi immaginari di moda etica e sostenibile.

Per l’arte contemporanea sarà presente Frida Carazzato.

E’ assistente curatoriale presso Museion, museo d’arte moderna e contemporanea di Bolzano. Per Museion cura la programmazione per la Facciata Mediale di video e performance e il progetto di arte nello spazio pubblico del Piccolo Museion- Cubo Garutti. Fino al 2016 ha curato le mostre della Project Room del museo bolzanino.

Per il graphic design ci sarà Riccardo Olocco.

Type designer e membro di CAST – Cooperativa Anonima Servizi Tipografici. Oltre all’attività di designer, segue un PhD all’Università di Reading, presso la facoltà di Tipografia e Graphic Design. La sua ricerca riguarda i caratteri romanici veneziani del 15° secolo e combina l’uso della bibliografia con l’analisi delle forme grafiche. Nel 2014 consegue la laurea specialistica in Design del Carattere Tipografico presso l’Università di Reading. In quell’occasione si avvicina ai cosiddetti alfabeti non latini e si appassiona alle forme del linguaggio Bengali. Precedentemente, dal 1990, ha lavorato come type e graphic designer freelance a Milano e nel Nord Italia.

E ancora per il graphic design, Annalisa Baga.
Ha maturato una lunga esperienza come direttore creativo in agenzie di comunicazione a Milano e negli ultimi 10 anni in Alto Adige. Ora si occupa di direzione artistica come libera professionista collaborando con agenzie e fornendo consulenze alle aziende. Dalla costruzione del posizionamento di prodotti e del brand, allo sviluppo di strategie di comunicazione e relativi supporti, ha esperienza in diversi settori commerciali (Loacker, THUN, Douglas, Upim, Rotari, Vuarnet, Lee, Apt Livigno, Itas Assicurazioni).

Per il diritto d’autore sarà disponibile ad una consulenza Simone Aliprandi.
Ha un dottorato di ricerca in Società dell’informazione ed è un avvocato che si occupa di consulenza, ricerca e formazione nel campo del diritto d’autore e più in generale del diritto della comunicazione. Fa parte di Array (www.array.eu), team di professionisti specializzati nel diritto del settore ICT con particolare enfasi sulle tecnologie open. Ha fondato il progetto Copyleft-Italia.it e ha all’attivo diverse pubblicazioni, tra cui molti articoli per varie testate web e alcune monografie. Tra

queste le più note sono “Capire il copyright. Percorso guidato nel diritto d’autore (2012), “Creative Commons: manuale operativo” (2013), “Fare Open Access: La libera diffusione del sapere scientifico nell’era digitale” (2017).

In foto: Annalisa Baga

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *