Politica Ultime Notizie

Bolzano. Una provocazione in malafede il rilevamento etnico negli asili

14 Novembre 2017

author:

Bolzano. Una provocazione in malafede il rilevamento etnico negli asili

Il senatore Palermo critica la mozione Freiheitlichen-SVP .
Dura critica del senatore Palermo costituzionalista membro del Gruppo per le Autonomie alla mozione presentata alla Giunta provinciale dai Freiheitlichen e appoggiata dalla SVP – contrari PD e Verdi – in merito alla dichiarazione della madrelingua dei bambini al momento dell’iscrizione alla scuola materna. In un’intervista rilasciata al Corriere dell’Alto Adige Palermo definisce la mozione ”un esplosivo politico per la convivenza che pare essere stato costruito volutamente in malafede.” Nulla di più lontano di questa trovata dell’intenzione di adeguare la didattica nelle scuole materne alla varietà delle lingua parlate perché a questo scopo i dati in maniera del tutto informale esistono. Nei moduli per l’iscrizione viene chiesto infatti in quale lingua abitualmente si esprime il bambino e quale lingua venga abitualmente usata in casa.
Ad accendere la polemica Michaela Biancofiore (Pdl) ha annunciato di voler presentare un ricorso al Garante della privacy giacché la proposta violerebbe i parametri in materia di dati sensibili dei bambini. Ricorso che secondo Palermo non approderà a nessun risultato non essendo chiara la sua finalità pratica. Dal testo della mozione non risulterebbe chiaro se si punti alla schedatura dei bambini, o a indirizzare le scuole alla separazione etnica o ancora a raccogliere dati per finalità statistiche. Severa la conclusione del senatore. “Il Consiglio provinciale dovrebbe occuparsi di leggi che sviluppino l’autonomia – conclude Palermo – e non alimentare una spirale di malumori che spaccano la società.”

Foto, sen. Francesco Palermo

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *