Cultura & Società Ultime Notizie

Bolzano. L’oro in bocca

27 Novembre 2017

author:

Bolzano. L’oro in bocca

Presentati i succhi di mela di montagna della linea Grand Cru: antiche varietà, nuovi sapori. Con la sua linea Grand Cru Thomas Kohl, il primo affinatore di succhi di mela in Italia, dall’altipiano del Renon porta il piacere del succo di mela monovarietale ad un nuovo livello.

Mela e succo di mela: non si può certo dire che questo tipo di offerta sia carente nell’area compresa tra i fiumi Adige ed Isarco. Eppure Thomas Kohl, dalla sua azienda sul Renon, è riuscito a distinguersi dalla massa, creando succhi di mela tra i più nobili, da Berlino alla Sicilia. Ananasrenette e Wintercalville: questi i nomi delle due varietà di mela rarissime e promettenti dalle quali derivano le creazioni di Thomas Kohl presentate alla Perlage Champagnerie Thaler nel centro di Bolzano a metà novembre.

Entrambe le varietà hanno ricoperto un ruolo importante nella frutticoltura in Alto Adige. A suo tempo, la Wintercalville era stata avvolta in fogli di carta di seta e consegnata alla corte dello Zar in Russia, mentre la Ananasrenette era chiamata „la preferita di tutti“ per il suo aroma unico. Entrambe le varietà, però, non erano in grado di far fronte alle esigenze di conservazione e scomparvero dalla scena. Nel 2012, Thomas Kohl decise di piantare nuovamente queste antiche e pregiate varietà, tra le più gustose e amate, sul Renon.

Thomas Kohl è tutt’altro che un frutticoltore convenzionale: come un produttore di vino, si affida unicamente alla spremitura pura delle varietà di mela che coltiva. Da 13 anni produce succhi di mela da varietà diverse: ciò gli ha permesso di ottenere ottimi punteggi in degustazione e di inserire le proprie creazione nei menu di ristoranti gourmet, ad accompagnare le pietanze più diverse. Quest’esperienza pluriennale è stata la premessa che ha consentito di creare „il capolavoro“, l’incredibile succo delle varietà Wintercalville e Ananasrenette, imbottigliato in formato magnum con un nuovo, splendido packaging.

Per tutti questi motivi, l’entusiasmo verso i succhi di mela di montagna Kohl non è diffuso solo tra la clientela. In occasione della presentazione dei due succhi di mela d’eccellenza, sono stati scelti due padrini ad honorem: il procuratore capo di Bolzano Giancarlo Bramante ed il distributore di vino, gastronomo ed esperto d’arte Hermann Döllerer di Salisburgo hanno reso omaggio ai meravigliosi succhi e all’iniziativa curata da Kohl volta a preservare un patrimonio culturale di grande valore.

Hanno partecipato alla serata anche il consigliere regionale Arnold Schuler, il presidente dell’autostrada A22 Walter Pardatscher, Andreas Mair di Trinkhof, Raiffeisenverband, Dietmar Sinner del Consorzio Controllo Qualità Alto Adige.

In foto: alla Perlage Champagnerie Thaler, dove in compagnia di amici, è stato brindato ai succhi di mela di montagna d’eccellenza.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *