Politica Ultime Notizie

Bolzano. Emergenza freddo, si parte il 16 novembre

13 Novembre 2017

author:

Bolzano. Emergenza freddo, si parte il 16 novembre

Il sindaco del capoluogo altoatesino, Renzo Caramaschi nella sua consueta conferenza stampa ha illustrato le principali decisioni prese dall’esecutivo cittadino nella sua seduta di lunedì, 13 novembre. Come riferito da Caramaschi, la Giunta comunale ha approvato alcune importanti delibere riguardanti il bilancio di previsione: la salvaguardia degli equilibri di bilancio, ovvero la presa d’atto del permanere degli equilibri e dell’assestamento generale del bilancio e l’approvazione del documento unico di programmazione per gli esercizi finanziari 2018-2020. In sostanza la prima delibera certifica che i dati della gestione finanziaria del Comune di Bolzano, non fanno prevedere un disavanzo di amministrazione o di gestione per squilibrio della gestione di competenza e che il bilancio di previsione 2017-2019 risulta essere in equilibrio, per cui non si rende necessaria l’adozione di alcun provvedimento di riequilibrio. Il DUP documento unico di programmazione, è invece quel documento di pianificazione che sostituisce la relazione al bilancio di previsione: è in sostanza la guida strategica e operativa dell’ente. Contiene lo sviluppo e l’aggiornamento delle linee programmatiche di mandato del Sindaco individuando gli indirizzi strategici dell’ente e la loro declinazione in un’ottica programmatoria operativa, identificando gli obiettivi associati alle missioni e ai programmi del bilancio di previsione. Il Sindaco ha anticipato due cifre importanti del bilancio di previsione: 197 milioni di Euro per le spese di parte corrente e 132 milioni di Euro di investimenti, per un totale di 329 milioni di Euro.

“Non abbiamo aumentato tasse e tariffe; abbiamo estinto i mutui e fatto il bilancio con tutti i crismi della legalità. Sono molto soddisfatto del lavoro fatto – ha detto il Sindaco – e nei prossimi giorni andremo prima in Commissione e poi in Consiglio per l’approvazione, spero entro Natale. Abbiamo creato le premesse e i presupposti finanziari per l’attività amministrativa del Comune”. Il Sindaco ha anche aggiunto di ritenere due i punti qualificanti del documento programmatico varato dall’esecutivo cittadino: “L’approvazione entro il 2018 dell’accordo di programma per l’areale ferroviario e l’altro, con un punto interrogativo perché non abbiamo ancora conoscenza di una vera propria proposta formale, la valorizzazione del Virgolo”. Caramaschi ha inoltre sottolineato che l’avanzo di amministrazione precedente, una sorta di ”tesoretto” è stato quasi interamente destinato a finanziare nuove opere e servizi.  “Gli uffici comunali hanno davvero lavorato in maniera indefessa e valida. È un diverso modo di operare e procedere rispetto al passato quello che richiede la nuova legge sull’armonizzazione della contabilità. È comunque un’abitudine e una prassi che dovranno entrare nella mentalità sia di chi programma, che degli amministratori che dovranno a loro volta valutare il loro impegno sui programmi in termini più razionali e di capacità di realizzazione nel tempo”.

Il Sindaco ha annunciato che il servizio emergenza freddo aprirà ufficialmente il prossimo 16 novembre. Due le strutture a disposizione: quella provvisoria con i container ai Piani e poi, in caso di ulteriore bisogno, il palasport di via Resia. “Si tratta complessivamente di un centinaio di posti letto per i senza tetto, il tutto in attesa che venga perfezionato l’acquisto e la sistemazione di un edificio utilizzato a questo scopo e a magazzino comunale, a Bolzano Sud”.

La Giunta ha approvato interventi di manutenzione delle strade e dei marciapiedi cittadini per un importo complessivo di 4 milioni di Euro e nominato Fulvio Rizzolo direttore sostituto della Ripartizione Pianificazione e Sviluppo del Territorio. Formalizzata l’approvazione del protocollo d’intesa tra il concessionario, la Provincia e diversi Comuni (compreso quello di Bolzano) per il piano di miglioramento triennale dell’impianto idroelettrico di Cardano.

In foto: il sindaco Renzo Caramaschi

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *