Politica Ultime Notizie

Bolzano. 450 bambini non vaccinati, ma l’asilo non caccia nessuno

12 Novembre 2017

author:

Bolzano. 450 bambini non vaccinati, ma l’asilo non caccia nessuno

Giunta Kompatscher tra l’incudine e il martello.
Al 31 ottobre in Alto Adige ben 450 bambini benché non in regola con le vaccinazioni
d’obbligo hanno potuto accedere alla scuola materna. Esattamente il contrario di quanto è successo nel Trentino come ha dimostrato il caso Calceranica dove un bimbo non è stato ammesso perché non in regola con quanto prevede la legge. In Alto Adige questo è potuto accadere semplicemente perché qui la normativa giuridica è differente. In Provincia di Bolzano, infatti, è prevista la procedura della prenotazione che consiste nel fatto che gli appuntamenti vengono fissati automaticamente dagli uffici. “Non siamo inadempienti al decreto Lorenzini – precisa l’assessore alla scuola Philipp Achammer. La differenza rispetto al Trentino consiste nel fatto che per i bimbi ai quali mancano una o più vaccinazioni, l’appuntamento per  l’adempimento dell’obbligo viene fissato dagli uffici, mentre in Trentino sono le famiglie che devono attivarsi.” Pertanto mentre i genitori attendono la comunicazione della data della prenotazione per l’effettuazione della vaccinazione, ai dirigenti scolastici resta solo il compito di sollecitare la consegna dei certificati mancanti.
Evidentemente si tratta di una fase di transizione, benché sia innegabile anche la delicatezza della questione. In provincia di Bolzano, soprattutto negli ambienti di cultura tedesca, il movimento No Vax è molto forte e la Giunta Kompatscher si trova tra l’incudine e il martello. Da una parte è pressata dal No Vax pronto a strumentalizzare la situazione anche in chiave politica, dall’altra anche Roma insiste per l’attuazione delle direttive, come è emerso molto chiaramente dall’incontro tra il ministro alla salute Lorenzin e il presidente Kompatscher.
Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *