Arte Cultura & Società Ultime Notizie

TRANSART POSTLUDIUM, a Bolzano Sud si compie il futuro

19 Ottobre 2017

author:

TRANSART POSTLUDIUM, a Bolzano Sud si compie il futuro

La mostra di una delle più celebrate artiste altoatesine della scena internazionale diventa il pretesto per una profonda riflessione sul concetto di innovazione e sul rapporto tra cultura, arte ed impresa.

Inaugura venerdì 20 ottobre alle 19.00, presso la sede di EOS Solutions a Bolzano Sud in via G. di Vittorio 23THINK CHANGE, la mostra dedicata alle più recenti opere di Esther Stocker.

Dai campi di mele ai capannoni industriali, fino alle più recenti aree di innovazione, la parte meridionale della città di Bolzano rispecchia nella sua storia e conformazione l‘evoluzione politico-sociale del territorio, e la grande frattura con il secolo precedente, avviandosi a diventare un vero e proprio polo della vita intellettuale altoatesina.

Un punto di vista questo, piuttosto ambizioso, e per questo forse non ancora del tutto acquisito. Tuttavia chi osserverà da vicino le diverse aziende bolzanine, in buona parte impegnate a livello internazionale, riconoscerà come in questo spazio relativamente ristretto risieda una conoscenza sorprendente delle novità più all’avanguardia del mondo imprenditoriale, e soprattutto una forte volontà di trovare soluzioni e strategie per l’immediato futuro. E senz’altro il nuovo parco tecnologico, NOI (Nature of Innovation), fungerà da importante catalizzatore per questa energia intellettuale ed imprenditoriale.

Il futuro si crea nel momento in cui, nel presente, si pensa in maniera innovativa, ed EOS Solutions può vantarsi di essere tra coloro che hanno permesso che questa consapevolezza nascesse. Dal momento in cui 4 anni fa si è trasferito a Bolzano Sud, EOS ha aperto un nuovo capitolo della cultura imprenditoriale cittadina in questo “habitat” creativo e vitale.

La sua collaborazione con Transart è in questo senso esemplare. Il Festival di Cultura Contemporanea, che ha avuto i suoi esordi nei capannoni industriali, ha mostrato come nella loro proiezione verso il futuro gli artisti e gli imprenditori parlino un linguaggio comune, un linguaggio che diventa visibile quando trova dei segni, dei simboli.

Può essere intesa come uno di questi segni la scultura di Esther Stocker, apprezzata artista internazionale di origine altoatesina, che il NOI su iniziativa di EOS Solutions collocherà nella rotonda “Vittime della Cellsa” a Bolzano Sud. La scultura comunica, da qualsiasi parte la si guardi, energia serrata, repressa e pronta ad esplodere.

Questo sguardo sul futuro, troverà espressione anche nella mostra di Esther Stocker che sarà inaugurata presso la sede di EOS Solutions venerdì 20 alle 19.00, quasi un viaggio sognante tra scienza e arte.

„Dietro il Caos esiste sempre una qualche forma di ordine“. L’artista altoatesina descrive così la “griglia” che sta alla base del suo lavoro creativo. Ordine e caos non sono a suo avviso due termini in contraddizione, ma anzi si presuppongono a vicenda. Con una drastica economia di colori – per lo più bianco, nero, e toni di grigio – Esther Stocker piega, spezza, e dilata griglie seriali liberandole dalla tirannia delle due dimensioni. In questa nuova spazialità tridimensionale il Caos e l’Ordine diventano materialmente una questione di punti di vista. Uno spazio originariamente astratto diventa così uno spazio vissuto.

La Stocker è originaria dell’Alto Adige e ha studiato a Vienna, Milano e in California. Attualmente risiede a Vienna ed è tra le artiste altoatesine di maggiore successo internazionale.

Esther Stocker: THINK CHANGE

20.10.17 // 19:00 // INAUGURAZIONE

21.10.17→11.11.17 // EXHIBITION

LUN-SAB 14:00→17:30

13.11.17→31.01.18 // EXHIBITION

Prenotazioni T. +39 0471 31 96 50

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com