Cultura & Società Ultime Notizie

Sabato l’atteso incontro pubblico con il climatologo Luca Mercalli

12 Ottobre 2017

author:

Sabato l’atteso incontro pubblico con il climatologo Luca Mercalli

di Mara Da Roit

Cambiamenti climatici: un tema più attuale che mai, assieme ai preoccupanti risvolti che lo connotano: surriscaldamento globale e ritiro dei ghiacciai in primis.

Come si è arrivati a questo punto? Quali le responsabilità dell’uomo? Che rischi sta correndo il pianeta, e noi con esso? Quali le ragioni di fenomeni apparentemente in antitesi come la siccità e le alluvioni? Quali interessi condizionano il dibattito sul clima e rallentano la cura del “malato”, pur a fronte di dati scientifici inoppugnabili? Che scenari consegneremo alle generazioni future se andremo avanti di questo passo? Ma soprattutto, e di converso: cosa possiamo fare per invertire la rotta prima che si arrivi a un collasso degli ecosistemi?

Questi e altri saranno gli interrogativi sullo sfondo, sabato 14 ottobre, al Nuovo Teatro di San Giacomo di Laives, dove protagonista di un atteso incontro pubblico sarà il climatologo di fama nazionale Luca Mercalli: un autorevole esperto e al contempo un capace divulgatore.

Forte delle sue qualifiche professionali, delle sue esperienze “sul campo” come ricercatore e del ruolo di presidente della Società Meteorologica Italiana, Mercalli ha fatto in effetti del “portare conoscenza” una missione parallela. «La questione climatica è fin troppo latitante a livello di dibattito pubblico, politico e mediatico»: questo il suo cruccio. Di qui l’impegno che lo vede saltare da un capo all’altro dell’Italia per spiegare, in maniera comprensibile a tutti, il baratro che l’umanità ha di fronte, e illustrare alle platee ciò che andrebbe fatto.

«Le soluzioni ci sono, dalle energie rinnovabili alla diminuzione dei rifiuti e dello spreco, dal ripensamento di comportamenti quotidiani alla riduzione in senso ampio dell’impatto ecologico e ambientale: ma ogni giorno perso rende il percorso più difficoltoso e il rischio per la nostra stessa specie più serio»: così il suo sfogo, che anticipa in un certo qual modo la conferenza di San Giacomo. E ne giustifica il titolo, ovvero «Perdere… tempo». A ben guardare, già un richiamo all’azione e un implicito monito. Tanto più da prendere in considerazione, in quanto giunge da chi i comportamenti virtuosi non solo li spiega, ma li pratica in prima persona – da interprete, quale Mercalli è, di uno stile di vita il più possibile rispettoso degli equilibri ecologici e pertanto “sostenibile”.

Quanto a tutti noi – più o meno sensibili che siamo alla purtroppo dirompente tematica – il primo impegno morale che dovremmo sentire è quello di informarci, di sapere, di capire: perché una comunità consapevole può dire la sua molto più di una comunità che ignora, e perché anche il singolo può, una volta compreso il problema, fare la propria parte.

È un’occasione dunque da non perdere, quella di sabato 14 ottobre, per incamerare dalla viva voce di Mercalli conoscenze da un lato, “istruzioni per l’uso” dall’altro. Il tutto, favorito dall’intrecciarsi delle parole a contenuti visivi d’impatto; e con, in più, la moderazione diAlberto Faustini, direttore dei giornali Alto Adige e Trentino e persona sensibile alle tematiche ambientali.

È un’iniziativa per tutti del Centro culturale San Giacomo (organizzazione senza fini di lucro) con il patrocinio del Comune di Laives – e con il sostegno dell’Assessorato alla cultura italiana della Provincia Autonoma di Bolzano e del Comune stesso.

Appuntamento alle ore 20.30, con ingresso libero.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com