Cultura & Società Ultime Notizie

Pedalando sul mondo

24 Ottobre 2017

author:

Pedalando sul mondo

Dalla Russia con vigore. Janus River, 80 anni, sempre in sella da 17, ricevuto e salutato in municipio dal Sindaco Caramaschi

Ha fatto tappa anche in municipio a Bolzano il tour ciclistico di Janus River un arzillo 80enne di origini russo-siberiane-polacche che da 17 anni a questa parte gira il mondo in sella alla sua bici. Da tempo non ha più un domicilio fisso, la bici è la sua casa viaggiante. Venti chili di bagaglio (sacco a pelo compreso) e via. Ultimamente ha risalito lo stivale partendo da Messina. Poi, ultimato il tour in Alto Adige (è atteso a Bressanone per domenica 29 ottobre) si sposterà verso la costa tirrenica e quindi sarà la volta della Sardegna. Ha in programma (una volta finito il tour in Italia) di imbarcarsi, destinazione Venezuela. Punta alla Patagonia e poi all’Australia. Obiettivo finale del suo pellegrinaggio su due ruote: la Cina e Pechino, nel 2028, “salute permettendo” sorride Janus facendo i debiti scongiuri.
Nel suo girovagare ha toccato oltre 150 nazioni e percorso più di 300.000 km in sella alla sua bici che poi è la sua casa viaggiante. Perché un giorno abbia deciso di mollare una vita “normale” e di dedicarsi a questo folle tour non è dato a sapersi, ma tant’è. Dice di non aver mai conosciuto un dottore, ne di aver mai preso farmaci. Dice anche di vivere con 3 Euro al giorno, mangiando una volta al dì confidando nell’ospitalità e nella generosità delle persone che incontra e soprattutto delle varie municipalità che visita. Bolzano, da questo punto di vista, non è stata certo da meno. Stamattina l’incontro con il Sindaco Caramaschi che gli ha augurato ovviamente un buon proseguimento nel suo viaggio a pedali. Insomma, una vita da ciclista, anche se non vincerà neanche caso mai, i mondiali.

In foto: Janus River

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com