Esteri

Esteri. Barcellona, in migliaia sfilano per il dialogo

9 Ottobre 2017

author:

Esteri. Barcellona, in migliaia sfilano per il dialogo

Contro l’Indipendenza centinaia di migliaia di manifestanti sfilano a Barcellona.
Le ore più difficili per la Catalogna sono quelle in corso. 350mila per la polizia, 950mila per gli organizzatori – hanno invaso ieri il centro di Barcellona con le bandiere spagnole in mano per opporsi ai piani del presidente catalano Carles Puigdemont di proclamare, forse già martedì, l’indipendenza.
Ma Puigdemont va avanti. “La dichiarazione di indipendenza è prevista dalla legge del referendum come applicazione dei risultati: applicheremo quanto dice la legge”, ha ribadito in un’intervista registrata nei giorni scorsi e andata in onda su Tv3. Il premier spagnolo Mariano Rajoy invece conforta gli unionisti con un twitt “Non siete soli”.
Fra gli slogan cantanti dalla folla, i più frequenti contro il presidente catalano (“Puigdemont in prigione!”) e contro il capo della polizia catalana dei Mossos (“Trapero traditore). Il Partito socialista catalano (Psc) ha invitato i suoi militanti e simpatizzanti a partecipare alla manifestazione. Oltre alla oceanica mobilitazione di Barcellona una serie di altre inedite e pressoché spontanee si sono verificate in tutta la Spagna, per chiedere ai due protagonisti della crisi, Rajoy e Puigdemont, di parlarsi, dopo settimane di muro contro muro.

In foto, Mariano Rajoy, premier spagnolo

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com