Cultura & Società Musica Ultime Notizie

Due serate di jazz oltre i confini

7 Ottobre 2017

author:

Due serate di jazz oltre i confini

Il progetto EUREGIO-Jazzwerkstatt del Jazzfestival Alto Adige varca per la prima volta i confini nazionali: i musicisti della piattaforma transregionale si esibiranno assieme ad altri artisti in due concerti presso il laboratorio culturale “Stromboli” di Hall in Tirol.

Quando si parla di “Stromboli”, il pensiero va immediatamente all’isola vulcanica dell’arcipelago delle Eolie. Il “faro fumante del Mediterraneo” è travolgente, irascibile, sempre attivo e imprevedibile: proprio come un buon concerto jazz. Mercoledì 11 e giovedì 12 ottobre l’EUREGIO Jazzwerkstatt sbarcherà nel laboratorio culturale Stromboli di Hall in Tirol per offrire due serate a base di ottima musica e tanta energia. Questi concerti rappresentano un’ulteriore evoluzione del progetto musicale transfrontaliero avviato a inizio 2017 dal Jazzfestival Alto Adige, che intende offrire ad artisti di Alto Adige, Trentino e Tirolo la possibilità di crescere al fianco di musicisti di caratura nazionale ed internazionale. In occasione del Jazzfestival Alto Adige 2017, ad esempio, il neonato laboratorio jazzistico ha avuto modo di esibirsi a Luserna, Siusi, San Candido, Sesto e Sarentino.

Adesso è giunto il momento di varcare il Brennero, anche perché da tempo il Jazzfestival Alto Adige funge da catalizzatore della scena musicale di Tirolo, Alto Adige e Trentino e parecchi concerti e progetti esclusivi del Festival hanno un carattere laboratoriale. I concerti allo Stromboli avranno per protagonisti i musicisti altoatesini Marco Stagni (b, db), Matteo Cuzzolin (sax), Daniel Moser (bcl), Damian Dalla Torre (sax) e Ignacio Saavedra Pizarro (g), i tirolesi Matthias Legner (vib), Jakob Zimmermann (p), Chris Norz (dr), Max Plattner (dr), Phillip Ossanna (g) e Anna Widauer (voc) e i trentini Mirko Pedrotti (vib) e Lorenzo Sighel (sax). A loro si aggregheranno per l’occasione Simon Kintopp (trb) di Graz e Siegmar Brecher (bcl), componente del trio jazz-rock Edi Nulz nonché fondatore della Jazzwerkstatt di Graz, che dal 2007 sforna con continuità gruppi e solisti giovani.

Nel corso delle giornate dell’11 e del 12 ottobre gli artisti italiani e austriaci si incontreranno per allestire la scaletta che poi proporranno nei due concerti serali allo Stromboli, in programma sempre alle 20.30 con ingresso gratuito. “Il jazz contemporaneo di oggi attinge alla totalità delle tradizioni europee ed extraeuropee, combinando gli stili più diversi per dare vita ad un sound innovativo. L’EUREGIO-Jazzwerkstatt permette a giovani musiciste e musicisti della nostra regione di prendere confidenza con il superamento dei confini e offre loro l’opportunità di esibirsi nelle regioni dell’Euregio e nei Paesi limitrofi”, spiega il presidente del Jazzfestival Klaus Widmann, che definisce la trasferta di Hall in Tirol come “un altro passo importante” in questa direzione.

In foto: l’Euregio Jazzwerkstatt all’ultimo incontro al Sudwerk del Ca’de Bezzi a Bolzano

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com