Esteri Ultime Notizie

Da oggi nella Repubblica d’Austria è vietato indossare il burka in luoghi pubblici

1 Ottobre 2017

author:

Da oggi nella Repubblica d’Austria è vietato indossare il burka in luoghi pubblici

Dopo che ad inizio dello scorso giugno i rappresentanti del potere legislativo della Repubblica alpina hanno approvato la legge sul divieto di indossare il burka in luoghi pubblici, oggi è entrata in vigore. La legge non riguarda solamente il burqa, vale a dire il velo che copre in maniera integrale il corpo femminile, ma anche il niqab, un tipo di velo che copre tutto il corpo, la testa e il viso, lasciando solo un’apertura per gli occhi. I due indumenti sembrano identici, ma non lo sono. Le donne che indossano il burqa possono vedere attraverso una retina sugli occhi, mentre il niqab ha un’apertura. Oltre a questi, la legge impedisce ogni indumento che nasconda i tratti del volto. L’Austria è uno Stato democratico, pertanto nella legge non si trova un riferimento esplicito alle velature eventualmente imposte da certa tradizione islamica, ma una generica indicazione circa il mascheramento del volto, che ne impedisca l’identificazione. È pertanto fuorviante riferirsi unicamente ai costumi religiosi. Quanto la legge serva non è ancora chiaro, poiché la stragrande maggioranza dei cittadini austriaci di religione islamica non portano né burka né niqab. La stessa cosa vale per gli immigrati musulmani che provengono prevalentemente dalla Turchia e dai Balcani, Paesi in cui le donne non portano certi abiti. Chi allora? Le turiste. Unicamente le donne provenienti dall’Arabia Saudita, dall’Oman, dal Quatar, dagli Emirati Arabi, etc, si coprono integralmente. Tutte donne che non vivono stabilmente in Austria, ma che accompagnano i mariti ricchi pronti a spendere molti soldi nelle belle città austriache. Girare con volto coperto in Austria potrebbe costare non poco. È prevista una sanzione amministrativa di 150,00.- € Non c’è da allarmarsi però. Basterà togliersi il velo o la maschera quando invitati a farlo dalle forze dell’ordine. Inoltre, come sempre ci saranno le eccezioni. I costumi locali vanno salvaguardati, pertanto a carnevale nessuno pretenderà di girare senza maschera, esattamente come non si potrà rinunciare al casco. Niente paura quindi, fatta la legge, non solo va interpretata ma anche applicata con assoluto buon senso.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com